Calciomercato, la situazione di Isla e Borriello

© foto www.imagephotoagency.it

Il conto alla rovescia per la Serie A è già partito. Oggi alle 19 il Cagliari scoprirà l’ordine delle avversarie nel sorteggio del prossimo campionato. Per non farsi trovare impreparati il presidente Tommaso Giulini e il direttore sportivo Stefano Capozucca hanno lavorato e continuano a lavorare per rinforzare la rosa a disposizione di mister Rastelli.

 

Il nome caldo in questo momento è quello di Mauricio Isla, centrocampista cileno della Juventus. Con i bianconeri è legato da un altro anno di contratto, ma non rientra da tempo nei piani della società, tanto che nelle ultime due stagioni ha giocato in prestito al Qpr in Premier League e al Marsiglia in Ligue 1. Il cileno, che in questo momento si sta godendo gli ultimi giorni di vacanza dopo la vittoria negli Stati Uniti in Copa America, sarebbe il profilo ideale del giocatore ricercato dal Cagliari. Ha esperienza in Serie A, con l’Udinese (dal 2007 al 2012) ha fatto vedere le migliori cose in carriera, ma soprattutto è un giocatore duttile. Può ricoprire tutti i ruoli del centrocampo, da mezzala a esteno, soprattutto nell’eventuale 3-5-2. Con la nazionale ha giocato anche da terzino destro, casella che al momento nei piani di Rastelli e della società è ricoperta da Padoin e Dessena (oltre che Pisacane). Con l’arrivo di Isla i tre si potrebbero alternare tra centrocampo e difesa, anche a gara in corso, diventando un’arma tattica in più a disposizione del tecnico, ma l’idea resta quella di far giocare il cileno a centrocampo e Padoin terzino (come già fatto nelle due amichevoli giocate finora).

 

L’altro nome delle ultime ore è quello di Marco Borriello, ormai accostato da anni al club rossoblù. L’attaccante classe 1982 è reduce da una stagione positiva con le maglie di Carpi e Atalanta, con cui ha realizzato 8 gol (4 nella prima metà di stagione con gli emiliani e altri 4 nella seconda metà con i nerazzurri). Attualmente Borriello è svincolato e si sta allenando con alcuni suoi fan a Ibiza e aggiorna quotidianamente le sue fatiche con video sui social network. Il centravanti napoletano ha le caratteristiche dell’attaccante chiesto da Rastelli, fisico e forte di testa, oltre che essere dotato di buona tecnica, potrebbe diventare l’ariete giusto per la Serie A. Su di lui però ci sono puntati anche gli occhi di altre squadre, come il Palermo (che deve sostituire Gilardino) e l’Atalanta, che sta valutando se offrire un nuovo contratto al giocatore dopo i quattro gol dell’ultima metà di stagione. Ma prima di provare l’assalto a Borriello, il Cagliari deve vendere Duje Cop, che non sembra rientrare nei piani della società dopo il prestito al Malaga nella passata stagione.

Articolo precedente
Serie A, domani il sorteggio del calendario
Prossimo articolo
Cagliari, biglietti in vendita per il Trofeo Goleador e la sfida con l’Amburgo