Calciomercato Cagliari 2019, chi resta e chi parte

© foto Valentina Martini

Calciomercato Cagliari 2019: ecco chi può restare in rossoblù e chi invece è destinato a partire in vista della prossima stagione

Estate significa soprattutto calciomercato. Il Cagliari si prepara alla prossima stagione, valutando prima di tutto conferme, cessioni e rinnovi di contratto. Questa è l’attuale situazione della squadra in vista del campionato di Serie A 2019/20.

Chi resta

  • Rolando Maran: Il Cagliari 2019/20 riparte da lui. La società l’aveva già confermato addirittura prima di raggiungere la salvezza matematica, rinnovandogli il contratto. Sarà ancora lui l’allenatore rossoblù.
  • Alessio Cragno: Ha dimostrato di essere tra i migliori portieri del campionato italiano. Una stagione da urlo che ha attirato inevitabilmente gli interessi di tante grandi squadre. Il Cagliari però l’ha blindato con il rinnovo fino al 2024.
  • Rafael: Fino a poco tempo fa era tra quelli in forse, visto il contratto in scadenza. Il rinnovo arrivato settimana scorsa però lo porta nella lista dei confermati per la prossima stagione.
  • Simone Aresti: Ha ancora un anno di contratto e sono alte le probabilità che venga confermato come terzo portiere, anche perché può essere inserito nella lista dei giocatori formati nelle giovanili del club.
  • Luca Ceppitelli: Dopo l’addio di Daniele Dessena a gennaio, è diventato il capitano della squadra. Il suo contratto scade tra un anno, ma probabilmente gli verrà rinnovato prima dell’inizio della nuova stagione.
  • Fabio Pisacane: Ha rinnovato nuovamente il contratto fino al 2021, a dimostrazione che la volontà del Cagliari è quella di puntare ancora su di lui.
  • Ragnar Klavan: Una stagione infelice con tanti infortuni. Ha però un altro anno di contratto per riscattarsi e il direttore sportivo Marcello Carli ha dichiarato che la squadra ripartirà anche da lui come se fosse un nuovo importante innesto.
  • Filippo Romagna: È giovane, ha un contratto lungo e si aspetta la sua definitiva affermazione. Difficilmente il Cagliari se ne priverà.
  • Fabrizio Cacciatore: L’obbligo di riscatto è saltato perché non è arrivato al numero minimo di presenze (10). Il Cagliari però l’ha acquistato a titolo definitivo.
  • Luca Cigarini: Manca solo l’ufficialità per il rinnovo. Ci sarà anche nella prossima stagione.
  • Filip Bradaric: Girone d’andata da titolare inamovibile e ritorno seduto quasi sempre in panchina. La prima stagione italiana è in chiaroscuro, ma il Cagliari dovrebbe confermarlo.
  • Artur Ionita: Maran non ci ha mai rinunciato, se non per l’unica giornata di squalifica. Il moldavo è una garanzia per il centrocampo rossoblù.
  • Lucas Castro: Per lui vale lo stesso discorso di Klavan. Il Cagliari l’ha aspettato e lui è pronto a ripagare la fiducia. Se si aggiunge anche il legame con Maran, la conferma dell’argentino è praticamente scontata.
  • Paolo Faragò: Dopo una seconda parte di stagione da titolare inamovibile, si è fermato per un infortunio all’anca. È stato operato e rientrerà tra 6 mesi. Il Cagliari lo aspetta.
  • Valter Birsa: Come Klavan e Castro, anche lui non ha avuto la possibilità di esprimersi al 100%. Arrivato a gennaio, si è subito fermato per un infortunio al braccio. Maran lo stima e conta su di lui anche per l’anno prossimo.
  • Leonardo Pavoletti: Una stagione da record e l’intenzione di restare il più a lungo possibile in Sardegna. Resterà, salvo offerte irrinunciabili.
  • Alberto Cerri: Solo un gol in Coppa Italia e 0 in campionato. La seconda avventura rossoblù poteva essere sicuramente migliore, ma visto quanto è stato e dovrà essere pagato il numero 9 resta tra i confermati.

In forse

  • Joao Pedro: La sua permanenza non è più scontata come si poteva pensare. Il brasiliano piace ad Atalanta, Lazio e Torino. Anche il suo agente ha aperto a una possibile cessione o a un adeguamento del contratto.
  • Charalampos Lykogiannis: In una stagione e mezzo il greco non ha mai convinto. Non sarebbe una sorpresa dunque se la società decidesse di cederlo e puntare su altri profili.
  • Christian Oliva: Arrivato a gennaio dall’Uruguay, non ha mai messo piede in campo. Potrebbe partire in prestito per fare esperienza e conoscere meglio il calcio italiano.
  • Alessandro Deiola: È rientrato a gennaio da Parma, racimolando diverse presenze. In estate però potrebbe partire per l’ennesimo prestito.
  • Kiril Despodov: Il bulgaro ha faticato a trovare spazio. Anche per lui c’è l’opzione prestito in estate.

Chi parte

  • Nicolò Barella: Contro l’Udinese è stata la sua ultima partita con la maglia rossoblù. Quest’estate per il Cagliari sembra quasi impossibile trattenerlo. L’Inter continua a premere per averlo.
  • Luca Pellegrini: A gennaio è arrivato in prestito secco dalla Roma. Farà ritorno alla base, ma il Cagliari farà un tentativo per riaverlo.
  • Cyril Thereau: L’attaccante francese è arrivato a gennaio in prestito secco dalla Fiorentina. Le poche volte in cui è sceso in campo non ha convinto.
  • Maxime Leverbe: Zero presenze per il difensore ex Olbia, arrivato in prestito secco dalla Sampdoria a gennaio. Ritornerà a Genova.
  • Darijo Srna: Un inizio di stagione importante e un finale in calando. Il croato in scadenza non ha rinnovato con il Cagliari, appendendo le scarpette al chiodo.
  • Simone Padoin: Anche lui era in scadenza. Il Cagliari non gli ha presentato nessuna proposta di rinnovo.