Cagliari, un pezzo di Serie A passa dalle prossime tre gare

© foto www.imagephotoagency.it

La vittoria di Latina ha proiettato il Cagliari dieci punti avanti al Pescara terzo. Proprio nel momento più importante del campionato il Cagliari, che gode di una rosa indiscutibilmente più attrezzata rispetto alle altre, sta mantenendo le aspettative e tentando la fuga. I sardi devono sfruttare l’occasione, ora che il Crotone dei miracoli sta avendo una (naturale) flessione ed il Pescara ha un distacco difficile da colmare e che potrebbe essere anche aumentato nel prossimo match. «Nelle prossime tre partite ci giochiamo una fetta di Serie A», Rastelli era stato chiaro durante la conferenza stampa pre Latina. Ed il tecnico rossoblù deve anche essere stato piuttosto convincente con i suoi, a vedere la prestazione del Francioni. Alle due rimanenti citate dal tecnico isolano sarebbe da aggiungerne un’altra, quella contro il Novara, per tre gare di alta classifica. Un mini campionato in cui il Cagliari sfiderà Pescara, Cesena e Novara, rispettivamente terza, quinta e quarta forza del campionato. Tre sfide contro concorrenti alla promozione, due delle quali (contro abruzzesi e piemontesi) in casa e con la possibilità di ribaltare le sconfitte dell’andata nel computo degli scontri diretti. Una piccola salita, poi la discesa. Almeno sulla carta.

 

Fondamentale non tanto aumentare il distacco, quanto mantenerlo intatto, considerato che nei prossimi tre match il Crotone affronterà Salernitana, Vicenza e Livorno, partite abbordabili in cui gli uomini di Juric potrebbero ritrovare slancio. L’occhio va però al terzo posto, occupato dal Pescara, che dopo la partita di Cagliari ospiterà Ascoli e Trapani. Mantenendo invariato il distacco, o nel migliore dei casi incrementandolo, il Cagliari inizierebbe a vedere la luce alla fine del tunnel, nonostante le tredici partite rimanenti. La sfida a distanza è lanciata, in caso di successo sul Pescara i rossoblù ufficializzerebbero la fuga portandosi a tredici lunghezze proprio dai biancazzurri, terzi in graduatoria.

 

La Serie A passa dalle prossime tre partite. Non tanto perchè trattasi di scontri diretti, ma soprattutto perchè è il filotto di gare più impegnativo da qui alla fine del campionato. Tre partite da affrontare al meglio, per mantenere un distacco creato con costanza durante tutto il torneo e poi dare lo sprint finale e decisivo.

Articolo precedente
Serie B, Lanciano: arriva un altro punto di penalizzazione
Prossimo articolo
Da Pescara a Cagliari: Antonio Balzano