Connettiti con noi

News

Cagliari U17, al via il campionato: Zini presenta la stagione

Pubblicato

su

Cagliari U17, al via il campionato: Zini presenta la stagione. Le dichiarazioni del tecnico rossoblù

Parte domani la stagione del Cagliari U17 in occasione del match contro il Monza. Sul sito ufficiale del club rossoblù i dettagli della nuova stagione e le dichiarazioni di mister Zini.

“Comincia domenica 12 settembre la stagione 2021-22 dell’Under 17 rossoblù, in campo alle 15 in casa del Monza.

Daniele Zini, dopo tre stagioni alla guida dell’Under 15, è il nuovo allenatore. Un altro step per il mister toscano all’interno del Club, all’insegna del lavoro con i giovani. Al suo fianco il vice Davide Carrus con Giuseppe Allegra (preparatore atletico), Roberto Cianfarani (preparatore dei portieri) e Alessandro Davoli (match analyst) a completare lo staff. Tanta l’attesa per la ripresa del campionato dopo oltre un anno di stop a causa del Covid, che non ha permesso di disputare pienamente le ultime due annate.

Il gruppo (guarda qui la rosa 2021/22) presenta poche novità rispetto a quello che Zini ha avuto la possibilità di allenare con l’Under 15, a parte alcuni ragazzi già aggregati alla Primavera. Nel solco della continuità, dunque, ma anche dell’identità, vista la grande maggioranza di ragazzi sardi a comporre la rosa. Motivo d’orgoglio per la Società e anche per lo stesso Zini.

«L’emozione della ripartenza dopo quasi due anni di stop è tanta – spiega il mister – lo è per noi e lo è soprattutto per i ragazzi. Dovremo essere bravi a gestirla e ricordarci che prima di tutto il calcio è divertimento. Io ringrazio il presidente e la società per aver dato a me e al mio staff la possibilità di concludere il lavoro iniziato con questo gruppo e interrotto dalla pandemia. Abbiamo insistito da subito sulla costruzione dell’identità, siamo il Cagliari: il gruppo è formato al 90% da sardi, vogliamo dimostrare che anche in Sardegna è possibile fare calcio ad alti livelli. L’obiettivo che ci poniamo è quello di creare valore per il Club, i risultati dovranno essere solo il frutto di un percorso e mai più importanti del percorso stesso. Vedere tre dei nostri ragazzi aggregati con anticipo in Primavera è il termometro che ci fa capire se stiamo facendo bene il nostro mestiere, tocca a noi dello staff valorizzare i giocatori e permettere loro di avanzare nella carriera. Sappiamo che domenica ci aspetta un esordio complesso, però non stiamo pensando a chi andremo a incontrare, siamo interessati solo a noi stessi e al nostro lavoro».