Connettiti con noi

News

Cagliari, tra equivoci e pochi gol il rischio è quello di un campionato anonimo

Pubblicato

su

Troppi equivoci a centrocampo e un attacco che segna con il contagocce rischiano di far sprofondare nell’anonimato i rossoblù

Un inizio di campionato tutt’altro che entusiasmante quello del Cagliari. 4 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte sono il bottino portato a casa fino ad ora dagli uomini di Liverani. Troppi pochi se si considera la squadra messa a disposizione di Liverani.

Come riporta La Nuova Sardegna, il pareggio contro la Reggina ha dato qualche segnale di risveglio da parte della squadra ma tralasciando i problemi che il Cagliari si porta avanti da inizio anno. Il primo è un attacco che segna con il contagocce e il secondo è un centrocampo che stenta a decollare.

Fra i punti interrogativi di questa stagione ci sono Rog e Nandez. Il primo che ancora deve trovare la continuità necessaria per tornare ai massimi livelli ma che già con la Reggina ha dimostrato di essere tornato in una buona condizione fisica. Il secondo invece che offre grande generosità in mezzo al campo ma al quale Liverani non ha ancora trovato una posizione. Troppo spesso è stato messo in zone diverse del campo e forse gli va trovata una collocazione fissa, considerando il fatto che lui gioca al meglio quando ha i piedi sulla fascia laterale.

Sicuramente le assenza non stanno aiutando un ambiente in crisi. Il primo di tutti è sicuramente Mancosu. Con il cagliaritano in campo i rossoblù sembravano aver trovato un’identità più forte. Alla sua assenza si è aggiunta quella di Pavoletti che poteva essere un sostituto utile nella partita contro la Reggina.

Advertisement

News

Video

Cagliari News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 50 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 – PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Cagliari Calcio S.p.A. Il marchio Cagliari Calcio è di esclusiva proprietà di Cagliari Calcio S.p.A.