Il Cagliari si prepara al tour de force

lopez cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Dalla trasferta di Roma alla sfida interna contro la Juventus, in mezzo le gare contro Fiorentina ed Atalanta. Quattro gare ad alto coefficiente di difficoltà poco più di 20 giorni: il Cagliari si prepara al tour de force

Tempi ristretti ed avversari di alto livello. Le prossime settimane rappresenteranno un tour de force per il Cagliari di Diego Lopez. La squadra sarda, modellata dal tecnico uruguaiano negli ultimi due mesi, ha mostrato cambiamenti netti col recente passato e miglioramenti sul piano del gioco e del carattere. Ma dalla prossima gara contro la Roma si aprirà un mini ciclo terribile per la banda rossoblù: dalla trasferta nella capitale di sabato prossimo a Cagliari-Juventus del 6 gennaio. Quattro gare in poco più di 20 giorni, ma a mettere sull’attenti non è tanto il numero di partite in programma quanto la qualità degli avversari: dopo la trasferta in casa contro i giallorossi, i sardi ospiteranno una Fiorentina che nonostante le tante cessioni estive vede la zona europea.

Il Cagliari chiuderà l’anno solare facendo visita all’Atalanta, squadra che viaggia a rilento in campionato (attualmente dodicesima con 20 punti) ma che ha dimostrato in Europa League di non aver perso lo smalto della scorsa stagione. Il 2018 inizierà con il turno casalingo contro la Juventus, che di fatto chiuderà un ciclo di 4 partite in ventuno giorni. Quattro gare che, nel peggiore dei casi, potrebbero compromettere quanto fatto finora: i 6 punti di vantaggio sulla zona salvezza rappresentano una riserva alla quale fare affidamento in tempi grigi, ma per proseguire il campionato con la giusta serenità sarebbe quantomeno opportuno arrivare alla sosta invernale mantenendo la distanza di sicurezza sulla terzultima posizione.

Articolo precedente
Roma, Fazio: «Verona alle spalle, pensiamo a battere il Cagliari»
Prossimo articolo
cragno cagliariCragno, un ritorno da numero uno