Connettiti con noi

News

Cagliari, tanti nomi buoni non bastano: la Serie B è vicina

Emanuele Olla

Pubblicato

su

infortunio nainggolan cagliari

Il progetto del presidente Tommaso Giulini è fallito: tanto nomi buoni ma la B è sempre più vicina

Tante buone speranze e tante buone aspettative erano quelle che hanno accompagnato l’inizio di stagione del Cagliari. Dopo la scorsa annata passata a lottare per l’Europa nel girone di andata si pensava di potersi ripetere quest’anno, ma qualcosa è andato storto e i grandi nomi giunti sull’isola hanno fatto un buco nell’acqua.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, il Cagliari possiede l’ottavo monte ingaggi della Serie A grazie agli acquisti di lusso che il patron Giulini ha portato in Sardegna: Diego Godin in primis e Radja Nainggolan poi. Il centrale uruguaiano doveva essere la stella di questa stagione, invece spesso l’abbiamo visto in difficoltà e spaesato a guidare la difesa rossoblù. Stesso discorso per il ninja: arrivato a Cagliari nel mercato di gennaio doveva essere l’uomo della svolta, ma in campo ha inanellato una serie di prestazioni deludenti e al di sotto delle aspettative. Anche Rugani, arrivato nella sessione invernale, avrebbe dovuto portare esperienza e solidità andando ad aggiungersi ai precedenti acquisti, ma la realtà parla chiaro: il Cagliari è ad un passo dalla Serie B, il progetto del presidente Giulini è sull’orlo del fallimento.

Advertisement