Connettiti con noi

News

Cagliari-Sassuolo 1-1, beffa al 94esimo per i rossoblù

Pubblicato

su

Cagliari-Sassuolo, 20ª giornata della Serie A 2020/21: cronaca testuale in diretta con formazioni ufficiali, risultato, tabellino e sintesi

Alle 15 il Cagliari di Eusebio Di Francesco affronta il Sassuolo di Roberto De Zerbi nella prima giornata del girone di ritorno di Serie A. Match fondamentale per entrambe le compagini, anche se in maniere totalmente differenti: i padroni di casa rossoblù si trovano in diciottesima posizione e invischiati nella lotta per la salvezza, dopo un filotto negativo di sei sconfitte consecutive. Il Sassuolo cerca di riprendere a correre dopo un inizio di 2021 non entusiasmante, che ha relegato i neroverdi alla nona posizione dopo essere stati nelle zone alte della classifica. La tensione in campo si nota fin dai primi minuti, e infatti le due squadre cominciano un po’ irrigidite. Col passare dei minuti le giocate si fanno più fluide e vengono fuori le prime occasioni da rete: dopo il gol annullato a Marin, è il Sassuolo ad avvicinarsi alla porta di Cragno in maniera pericolosa. Prima Locatelli e poi Djuricic impegnano l’estremo difensore rossoblù, con l’intermezzo di Joao Pedro che impensierisce Consigli. La chance più importante della prima frazione è per i rossoblù, che si affidano ancora al tiro dalla distanza: Nainggolan cerca il tiro, ma solo il palo gli nega il vantaggio. Il Sassuolo prende possesso della gara con qualche occasione, mentre il Cagliari rimane chiuso dietro. Nel momento migliore degli ospiti arriva il vantaggio dei rossoblù: Joao Pedro sale in cielo e incorna l’1-0 per i sardi. Inizia l’assedio degli emiliani alla ricerca del pareggio, che arriva a meno di un minuto dal fischio finale: dormita della difesa del Cagliari che lascia Boga smarcato dentro l’area piccola. Il francese non sbaglia e fa 1-1.

CLICCA QUI PER CONTENUTI VIDEO ESCLUSIVI SUL CAGLIARI!


Cagliari-Sassuolo 1-1: il tabellino

CAGLIARI (4-3-2-1): Cragno; Zappa (72′ Walukiewicz), Ceppitelli, Godin, Lykogiannis (82′ Tripaldelli); Marin, Oliva, Deiola (63′ Deiola); Nainggolan, Joao Pedro; Simeone (63′ Pavoletti).
A disposizione: Aresti, Vicario; Calabresi, Carboni; Cerri, Pereiro, Tramoni.
Allenatore: Eusebio Di Francesco.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Marlon, Ferrari, Rogerio; Obiang (70′ Lopez), Locatelli; Traore (88′ Oddei), Djuricic, Boga; Caputo (70′ Defrel).
A disposizione: Pegolo; Ayhan, Kyriakopoulos, Peluso, Toljan; Magnanelli ; Haraslin, Raspadori, Schiappacasse.
Allenatore: Roberto De Zerbi.

MARCATORI: 75′ Joao Pedro (C), 90’+4′ Boga (S).

ARBITRO: Maurizio Marini di Aprilia.

AMMONITI: 20′ Marin (C), 52′ Nainggolan (C), 60′ Obiang (S), 85′ Lopez (S).

ESPULSI:


Cagliari-Sassuolo 1-1, cronaca in diretta e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Il Sassuolo prende possesso della gara con qualche occasione, mentre il Cagliari rimane chiuso dietro. Nel momento migliore degli ospiti arriva il vantaggio dei rossoblù: Joao Pedro sale in cielo e incorna l’1-0 per i sardi. Inizia l’assedio degli emiliani alla ricerca del pareggio, che arriva a meno di un minuto dal fischio finale: dormita della difesa del Cagliari che lascia Boga smarcato dentro l’area piccola. Il francese non sbaglia e fa 1-1.

90’+5′ – TRIPLICE FISCHIO – Alla Sardegna Arena finisce 1-1, con il Cagliari raggiunto all’ultimo respiro dal gol di Boga.

90’+4′ – GOL SASSUOLO – Oddei dalla fascia destra mette dentro un pallone ad effetto: la difesa legge malissimo il cross, e Boga lasciato solo al secondo palo punisce la disattenzione dei rossoblù. 1-1 tra Cagliari e Sassuolo.

90′ – RECUPERO – Sono cinque i minuti di recupero assegnati da Marini.

90′ – AMMONIZIONE SASSUOLO – Fallo di stizza di Rogerio, che stecca da dietro Sottil: ammonito il difensore neroverde.

88′ – SOSTITUZIONE SASSUOLO – Entra Oddei al posto di Junior Traore.

85′ – AMMONIZIONE SASSUOLO – Maxime Lopez ferma il contropiede di Joao Pedro: cartellino giallo sacrosanto.

82′ – SOSTITUZIONE CAGLIARI – Lykogiannis si accascia dopo un rinvio: al suo posto entra Alessandro Tripaldelli.

75′ – GOL CAGLIARI! – Sottil punta l’uomo sulla fascia destra e scarica per Marin: cross del romeno che imbecca perfettamente Joao Pedro. Immobile Consigli che non può nulla: Cagliari in vantaggio.

73′ – OCCASIONE SASSUOLO – Boga non arriva sul pallone teso al secondo palo. Si rimane sullo 0-0.

72′ – SOSTITUZIONI CAGLIARI – Fuori Zappa, dentro Walukiewicz.

70′ – SOSTITUZIONI SASSUOLO – Escono Caputo e Obiang per fare spazio a Defrel e Lopez.

68′ – OCCASIONE SASSUOLO – Traore riceve uno scarico dopo una bella azione personale di Boga: il tiro dell’ivoriano viene deviato dalla difesa e finisce in angolo.

64′ – SOSTITUZIONI CAGLIARI – Escono Simeone e Deiola, al loro posto entrano in campo Pavoletti e Sottil.

60′ – AMMONIZIONE SASSUOLO – Brutto fallo di Obiang che colpisce duro Joao Pedro: giallo per il centrocampista del Sassuolo.

55′ – OCCASIONE SASSUOLO – Boga va via sulla linea di fondo e mette in mezzo un pallone teso: sulla deviazione Cragno compie un miracolo. Il Sassuolo ci riprova con Traore ma Cragno è ancora superlativo.

52′ – AMMONIZIONE CAGLIARI – Intervento pericoloso a gamba tesa di Nainggolan: giallo per il Ninja.

51′ – CONCLUSIONE CAGLIARI – Deiola prova la conclusione dalla distanza: tiro potente ma centrale, Consigli blocca in due tempi.

16:01 – FISCHIO D’INIZIO. Parte la ripresa di Cagliari-Sassuolo.

SINTESI PRIMO TEMPO: La tensione in campo si nota fin dai primi minuti, e infatti le due squadre cominciano un po’ irrigidite. Col passare dei minuti le giocate si fanno più fluide e vengono fuori le prime occasioni da rete: dopo il gol annullato a Marin, è il Sassuolo ad avvicinarsi alla porta di Cragno in maniera pericolosa. Prima Locatelli e poi Djuricic impegnano Cragno, con l’intermezzo di Joao Pedro che impensierisce Consigli. La chance più importante della prima frazione è per i rossoblù, che si affidano ancora al tiro dalla distanza: Nainggolan cerca il tiro, ma solo il palo gli nega il vantaggio.

45′ – FINE PRIMO TEMPO. Il signor Mariani non concede recupero e fischia la fine della prima frazione: 0-0 alla Sardegna Arena.

41′ – OCCASIONE CAGLIARI – Godin raccoglie il cross di uno scatenato Nainggolan e cerca la spizzata giusta: conclusione centrale, semplice per il portiere.

40′ – PALO CAGLIARI – Nainggolan scambia con Joao Pedro al limite dell’area avversaria e libera il suo destro: palla insidiosa che rimbalza e si stampa sul palo alla destra di Consigli.

37′ – OCCASIONE SASSUOLO – Traversone per la testa di Filip Djuricic, che schiaccia a terra la traiettoria: miracolo di Cragno che mette in corner.

29′ – OCCASIONE SASSUOLO – Palla persa da Deiola che dà il via al contropiede del Sassuolo: sull’assist del compagno Djuricic controlla di coscia e cerca di incrociare, ma chiude troppo il destro.

20′ – AMMONIZIONE CAGLIARI – Fallo tattica di Razvan Marin che ferma sul nascere la ripartenza avversaria: giallo per il romeno.

19′ – OCCASIONE CAGLIARI – Joao Pedro riceve defilato sulla sinistra, si accentra palla al piede e cerca il primo palo, ma il suo tiro viene deviato in angolo da Consigli.

15′ – OCCASIONE SASSUOLO – Calcio d’angolo per gli emiliani, con Locatelli che al primo palo anticipa tutti e cerca la porta: Cragno alza sopra la traversa.

9′ – GOL ANNULLATO CAGLIARI – Destro di Joao Pedro da fuori area deviato, Marin anticipa tutti sul rimpallo, salta Consigli e mette dentro: si alza la bandierina del guardialinee, è fuorigioco.

15:01 – CALCIO D’INIZIO. Comincia la sfida alla Sardegna Arena.


Cagliari-Sassuolo, formazioni ufficiali

CAGLIARI (4-3-2-1): Cragno; Zappa, Ceppitelli, Godin, Lykogiannis; Marin, Oliva, Deiola; Nainggolan, Joao Pedro; Simeone.
A disposizione: Aresti, Vicario; Calabresi, Carboni, Tripaldelli, Walukiewicz; Cerri, Pavoletti, Pereiro, Sottil, Tramoni.
Allenatore: Eusebio Di Francesco.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Marlon, Ferrari, Rogerio; Obiang, Locatelli; Traore, Djuricic, Boga; Caputo.
A disposizione: Pegolo; Ayhan, Kyriakopoulos, Peluso, Toljan; Lopez, Magnanelli, ; Defrel, Haraslin, Oddei, Raspadori, Schiappacasse.
Allenatore: Roberto De Zerbi.


Pre-partita e probabili formazioni

Nuova squalifica per Nahitan Nandez, ammonito contro il Genoa dopo le due giornate scontate contro Fiorentina e Milan. A coprire il suo buco ci sarà il Ninja Nainggolan, con Sottil ad agire insieme a Joao Pedro dietro l’unica punta: in avanti ballottaggio aperto tra Pavoletti e Simeone.

CAGLIARI (4-3-2-1): Cragno; Zappa, Ceppitelli, Godin, Lykogiannis; Nainggolan, Marin, Duncan; Sottil, Joao Pedro; Pavoletti.

De Zerbi rinuncia ad alcuni elementi fondamentali: su tutti Domenico Berardi, ancora in fase di recupero da un infortunio. Assenti per la stessa motivazione Romagna e Bourabia (autore del pareggio all’andata); in difesa Chiriches in isolamento per contatto con un positivo lascia spazio a Marlon.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Marlon, Ferrari, Rogerio; Locatelli, Magnanelli; Traorè, Djuricic, Boga; Caputo.


Cagliari-Sassuolo, la vigilia degli allenatori

DI FRANCESCO «Nella vita tutto è formativo, bisogna dimostrare e cercare di imparare dagli errori e dai momenti di difficoltà. Questa è un’esperienza diversa: al Sassuolo venivamo da poca conoscenza sia della categoria che delle difficoltà che consistono nel creare un’identità e una mentalità. Adesso è diventato per tutti un modello grazie anche al lavoro che abbiamo fatto con la società. Non so quanto quel percorso sia ripetibile, ci sono delle similitudini tra le due squadre ma il Cagliari è una squadra già da tempo abituata a questo campionato. Siamo più pronti».

DE ZERBI «È un dato che abbiamo perso solo contro le squadre che ci precedono in classifica. Credo che con la squadra al completo e in salute avremo potuto fare qualcosa di più. Il Cagliari è una squadra forte, con un allenatore bravo che io stimo e qua a Sassuolo ha fatto la storia. All’andata probabilmente avremmo meritato di più, anche se poi abbiamo pareggiato su calcio piazzato alla fine. Io credo che domani sarà una della partite più difficili del campionato, per il momento in cui troviamo il Cagliari. Vengono da tante sconfitte e penso che siano uniti ancora di più di prima».


I precedenti del match

Il confronto complessivo dei precedenti tra le due squadre si delinea abbastanza equilibrato. Si contano infatti, 8 pareggi e 3 vittorie per parte, in 14 incontri tra Serie A e Coppa Italia. La sconfitta più pesante per il Cagliari è quella del 21 maggio 2017, quando gli emiliani rifilarono 6 reti ai rossoblù. L’ultima sfida è quella della prima giornata della stagione 2020/2021 dove al Mapei Stadium terminò in pareggio sul risultato di 1-1. Al vantaggio del Cagliari firmato Simeone rispose Bourabia


L’arbitro del match

Il match in programma alla Sardegna Arena fra Cagliari e Sassuolo sarà diretto dal signor Maurizio Mariani della sezione di Aprilia. Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti De Meo e Berti, mentre quarto ufficiale sarà Marini. In qualità di addetti al VAR sono stati designati Mazzoleni e Carbone. Sono nove i precedenti del signor Mariani con il Cagliari in Serie A, per un bilancio terribile che fa registrare solo due vittorie rossoblù, un pareggio e sei sconfitte. L’ultimo episodio risale alla stagione scorsa, quando i rossoblù si imposero per 4-2 sul Torino.


Cagliari-Sassuolo, diretta tv e streaming: dove vederla

La sfida tra i rossoblù e i neroverdi sarà visibile in esclusiva sui canali Sky. Gli abbonati possono inoltre avere accesso all’app Sky GO, che consente la visione attraverso dispositivi mobile, come smartphone, tablet e notebook. Lo stesso è possibile attraverso il servizio in abbonamento Now TV, con chiavetta o app.

Advertisement