Cagliari-Sampdoria, società rossoblù disposta alle “porte chiuse”

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo che il comune di Quartu Sant’Elena ha negato ufficialmente la disputa della prossima partita dei rossoblù contro la Sampdoria in un Is Arenas aperto ai tifosi, è di quest’oggi la richiesta ufficiale da parte del Cagliari Calcio rivolta all’amministrazione quartese per poter giocare la gara nell’impianto a porte chiuse. E’ quanto si apprende dall’edizione online de L’Unione Sarda. Dunque pare che cadano le paventate intenzioni dei rossoblù di un clamoroso gesto di dissenso qualora appunto non fosse stato permesso l’ingresso al pubblico per la gara contro i blucerchiati.

Articolo precedente
Nuovo Cagliari Club a Ussana: intitolato a Francesco Pisano
Prossimo articolo
Is Arenas, ‘superprefetto’ Serra fiducioso: “Soluzione urgente, certo che la troveremo presto”