Cagliari – Sampdoria, due squadre che vivono un buon momento

© foto www.imagephotoagency.it

Il Cagliari a parte la sconfitta di Bologna di domenica scorsa, viene da un ottimo momento visti i 7 risultati utili consecutivi frutto di 4 vittorie (Genoa, Roma, Pescara, Torino), 3 pareggi (Palermo, Atalanta, Milan). Conti e compagni cercheranno domani di riprendere subito la marcia verso la salvezza: 3 punti domani contro una diretta concorrente, farebbero fare un bel balzo in avanti in classifica per i rossoblu. Attualmente il Cagliari occupa la 14esima posizione con 31 punti: 8 vittorie, 7 pareggi e 12 sconfitte. I rossoblu hanno realizzato 37 reti subendone 47: sono infatti la terza difesa più perforata dell’intera Serie A. La Sampdoria sta vivendo un buon periodo  con 4 vittorie (Pescara, Roma, Chievo, Parma), 3 pareggi (Milan, Napoli, Torino) e 1 sconfitta indolore (Siena). Vincere domani a Cagliari significherebbe raggiungere virtualmente la salvezza, visto che i doriani, al decimo posto in classifica con 35 punti (-1 di penalizzazione) raggiungerebbero quota 38 e archivierebbe la pratica salvezza. 10 le vittorie dei blucerchiati, con 7 pareggi e 11 sconfitte: 34 i gol fatti, 30 quelli subiti, con una retroguardia che è tra le migliori del nostro campionato.

Miglior Marcatori della partita. E’ Gigi Riva, storico attaccante del Cagliari il giocatore che ha segnato più reti in questa sfida, ben 7. A quota 6, però per i blucerchiati Roberto Mancini. In questa stagione i giocatori che potrebbero fare la differenza per entrambe le squadre sono Sau e Icardi. Occhio anche a Cossu e Pinilla per i sardi ed Eder per i doriani.

 

Vittorie con tanti gol. Il Cagliari asfaltò la Sampdoria per 5-3 nella stagione 1976/1977. La Sampdoria invece, vinse con largo vantaggio nella stagione 1996/1997, sbancando il Sant’Elia per 3-1.

Articolo precedente
Sampdoria, Obiang: “Arrivati a Cagliari. Forza!”
Prossimo articolo
Cagliari, petizione dei tifosi per apertura Is Arenas