Cagliari-Salernitana, il questore Gagliardi: «Vietata l’invasione di campo»

© foto www.imagephotoagency.it

Il questore di Cagliari Danilo Gagliardi, nella giornata odierna, ha voluto incontrare la stampa per diffondere la posizione della questura del capoluogo sardo sulla partita di sabato tra Cagliari e Salernitana e sui festeggiamenti per le vie della città al termine della gara. Gagliardi ha tenuto a sottolineare il comportamento corretto mantenuto dalla tifoseria rossoblù durante tutto il campionato, auspicando che anche sabato si continui sulla stessa linea: «Abbiamo trascorso un bellissimo campionato dal punto di vista dell’ordine pubblico. Siamo ben lieti di continuare il nostro affiancamento per garantire che tutte le manifestazioni sportive e giubilari vadano sempre bene come in questo campionato. La tifoseria non ci ha creato grossi problemi, specie la tifoseria più accesa è stata seguita molto bene dalla DIGOS e dalle forze dell’ordine ma anche loro si sono comportati in maniera corretta. Confido che finiremo sabato con i festeggiamenti: gli Sconvolts quest’anno si sono comportati in maniera consona. Tutti i festeggiamenti della squadra sono stati concordati, studiati e autorizzati. Ci saranno delle attenzioni particolari con forte e determinante ausilio della polizia municipale per fare sì che tutti i festeggiamenti in zona Marina non vadano a creare il minimo disturbo ed evitare possibili danni. Raccomando alla tifoseria globale di evitare l’invasione di campo. Non ci sono deroghe: se questo dovesse succedere tutti non vedranno per tre anni le partite del Cagliari. Gli Sconvolts li conosciamo tutti, ma anche il resto dei cittadini sono identificabili tramite biglietti e telecamere. Nel caso di invasione di campo, nel giro di tre mesi arriveranno i DASPO a tutti ed il conseguente deferimento alle autorità giudiziarie. Noi abbiamo uno stadio aperto, senza barriere, con un senso di civiltà innata in questa terra. Sarebbe sciocco violare la legge. La nostra attenzione è più che altro sul percorso dei festeggiamenti: se si fa attenzione tutti ci gustiamo una festa meritata. Per i tifosi del settore ospiti sono previste misure adeguate al servizio ed al numero: non ci sono motivi di preoccuparsi, credo che non arriveranno in più di 150. In zona Marina da stamane c’è una cartellonistica che indica il divieto di sosta per la serata della festa.

La festa in aeroporto? Forse si è un po’ ecceduto ma l’ora era un po’ favorevole, tutto sommato è andata bene considerando il numero consistente ed inatteso di tifosi. Anche la società è molto attenta, abbiamo contatti continui soprattutto con il vice presidente (Stefano Filucchi, ndr) che, conoscendo molto bene le dinamiche e gli obblighi a cui siamo tenuti, riesce a dialogare e trovare un punto di contatto ideale».

Articolo precedente
Verso Cagliari-Salernitana, Menichini ne convoca 21
Prossimo articolo
Cagliari, allenamento al Sant’Elia per i rossoblù di Rastelli