Cagliari-Pescara, sfida tra il miglior attacco e il miglior attaccante della Serie B

© foto www.imagephotoagency.it

Con 50 gol segnati, il Cagliari è il miglior attacco della Serie B. I rossoblù sono andati in rete sette volte in più del Crotone, secondo attacco della B oltre che seconda forza del campionato. Merito di un reparto offensivo che ha saputo mandare in gol tutti i suoi effettivi: 10 volte Farias, 7 Melchiorri, 6 Giannetti e Joao Pedro, 5 Sau, 2 Cerri.

 

Impossibile chiedere di meglio a Rastelli, anche se il capocannoniere del campionato non veste la maglia rossoblù. Arriverà sabato al Sant’Elia con quella biancazzurra del Pescara. Gianluca Lapadula, con 16 reti è il miglior marcatore della Serie B. Una vera sorpresa, soprattutto se si pensa che Oddo ha in panchina il capocannoniere della passata stagione, Andrea Cocco che in questo capionato ha segnato solo una volta su rigore. Ma il numero 10 degli abruzzesi, dopo i 21 gol in Lega Pro con il Teramo, ha strappato applausi e consensi da tutti, tanto da guadagnarsi gli interessi della Juventus, pronta a prendere l’attaccante del Pescara nella prossima sessione estiva. Anzi a riprenderlo, visto che il capocannoniere dei cadetti è cresciuto nel settore giovanile bianconeri.

 

Lapadula sarà sicuramente il maggior pericolo per la difesa rossoblù, soprattutto dopo la gara d’andata. La sua rete decise la partita dell’Adriatico e sancì la prima sconfitta di Rastelli sulla panchina del Cagliari. Ma quella era solo il secondo gol in Serie B per Lapadula. Da quella gara ne ha messi dentro altri 14, diventando il miglior marcatore del campionato. Quattro più di Budimir, sei in più di Farias, senza mai battere un rigore. Quelli li lascia a Memushaj (anche se contro il Vicenza non è andata benissimo) o ai compagni di reparto Caprari e Cocco.

 

Sabato al Sant’Elia andrà in scena la sfida tra il miglior attacco (50 gol in campionato) e il terzo (41 gol), che vanta in rosa il miglior marcatore. La squadra contro l’individualismo, il collettivo contro il singolo. Si potrebbero scrivere tante cose, ma oltre a segnare Lapadula sa far segnare: tra i suoi numeri ci sono anche 8 assist.

Articolo precedente
L’Ascoli avversario del Cagliari alla Viareggio Cup al posto del Bruges
Prossimo articolo
Da Cagliari a Pescara: Simone Aresti, il portiere-goleador