Cagliari-Pescara, le probabili formazioni

© foto www.imagephotoagency.it

La 27^ giornata del campionato di Serie B propone il big match del Sant’Elia tra Cagliari Pescara. Una sfida importante non solo per lo scontro d’alta classifica tra la prima e la terza forza del torneo: i rossoblu hanno infatti l’occasione di riscattare la sconfitta dell’andata e soprattutto di aumentare ulteriormente il distacco sui diretti avversari nella prima di un trittico di gare che potrebbe essere decisivo nel cammino verso la Serie A prima dell’allungo finale. 

 

CAGLIARI – In casa rossoblu c’è da registrare il forfait dell’ultimo minuto di Andres Tello, fermatosi a causa di un’elongazione, ma Massimo Rastelli può sorridere per il recupero di Marco Sau e quello di Marco Fossati, al rientro dopo la squalifica scontata con il Latina. Pochi i dubbi di formazione per il tecnico rossoblu, che si affida al consueto 4-3-1-2: davanti a Storari, confermata la linea difensiva che ha fatto benissimo nelle ultime uscite, con Balzano Barreca sugli esterni e la coppia Salamon-Ceppitelli al centro. In mezzo al campo, dopo l’emergenza si ritorna allo schieramento ormai consueto con Di Gennaro affiancato da Munari Fossati. In avanti, Joao Pedro sarà il trequartista alle spalle di Melchiorri Farias

 

PESCARA – Tante le assenze per Massimo Oddo, che deve fare i conti con una vera e propria emergenza in difesa: recuperano i due portieri ArestiFiorillo, con quest’ultimo pronto a riprendersi il posto tra i pali, pesano però i forfait di CampagnaroFornasierCoda, tutti potenziali titolari. Tra i convocati ecco dunque il giovane Orlando, classe 1997. MandragoraVerre Caprari rientrano dopo la squalifica, mentre si ferma Daniele Verde. Nonostante le numerose defezioni, Oddo non dovrebbe rinunciare al solito 4-3-1-2, modulo speculare a quello rossoblu: in difesa, con ZampanoZuparic Mazzotta l’emergenza costringerà il tecnico ad adattare Mandragora; non mancano invece le soluzioni a centrocampo, il reparto più completo degli abruzzesi: la mediana sarà composta da MemushajTorreira VerreBenali sarà invece il trequartista alle spalle del capocannoniere Lapadula, affiancato da Caprari

 

Probabili formazioni:

 

Cagliari (4-3-1-2): Storari; Balzano, Salamon, Ceppitelli, Barreca; Munari, Di Gennaro, Fossati; Joao Pedro; Melchiorri, Farias.

 

Pescara (4-3-1-2): Fiorillo; Zampano, Zuparic, Mandragora, Mazzotta; Memushaj, Torreira, Verre; Benali; Lapadula, Caprari.

 

 

 

 

 

 

Articolo precedente
Da Pescara a Cagliari: Bartosz Salamon, il difensore regista
Prossimo articolo
Cagliari-Pescara, i numeri della sfida del Sant’Elia