Cagliari, a Parma tocca all’ex Cigarini

Cagliari Maran Cigarini
© foto 05-09-2019 Assemini, Calcio Serie A 2019/20, Amichevoli, Asseminello, Cagliari vs Muravera. Foto Gianluca Zuddas per Cagliarinews24.com. Nella foto: Maran, Cigarini

Luca Cigarini si può riprendere il posto da titolare in cabina di regia. Contro il Parma, il Cagliari si affida all’ex della partita

Le sue quotazioni per prendersi una maglia da titolare contro il Parma erano già alte. Dopo l’infortunio di Nainggolan, ora ci sono pochi dubbi sul fatto che Rolando Maran si affiderà nuovamente a Luca Cigarini nella delicata trasferta di domenica. Il professore avrebbe giocato probabilmente dal 1′ anche senza il guaio fisico del belga, che avrebbe avanzato la sua posizione sulla trequarti dopo un inizio di stagione da playmaker. Senza il Ninja, il Cagliari deve però ridisegnare tutto, partendo da quelle che erano le certezze del finale dello scorso campionato.

CENTROCAMPO – Maran dovrà schierare così il quarto centrocampo diverso nelle prime quattro partite. Dal trio Rog-Nainggolan-Ionita di Coppa Italia, è passato per ragioni disciplinari (la squalifica di Rog) a Nandez-Nainggolan-Ionita in campionato. Contro l’Inter, nel 3-5-2, si è vista invece una linea a 5 formata da Nandez, Ionita, Nainggolan, Rog e Pellegrini. Domenica – salvo sorprese – tornerà al 4-3-1-2. A contendere il posto a Cigarini è rimasto il solo Christian Oliva, sorpresa della preseason ma che deve ancora esordire in A. In una gara che può essere quella della svolta, più facile affidarsi al numero 8 rossoblù, che inoltre è un ex della partita.

EX – Nato a Montecchio Emilia, Cigarini è infatti cresciuto nelle giovanili del Parma dal 1997 al 2004. Dopo il prestito in C1 alla Sambenedettese (33 presenze e 4 gol) è tornato alla base, esordendo in Serie A e conquistandosi anche la convocazione in Under 21 e la chiamata alle Olimpiadi del 2008. Una motivazione in più per fare bene e rispondere presente, dopo il rinnovo di quest’estate. Non ha il dente avvelenato come con la Sampdoria (club da cui è arrivato nel 2017 dopo aver fatto tanta panchina), ma il Parma rappresenta sempre una sfida di rivalsa al passato. In 11 partite da avversario, ha vinto 4 volte, pareggiato 3 e perso 4. L’ultimo successo proprio nell’ultimo confronto tra Cagliari e Parma alla Sardegna Arena. Domenica proverà a ripetersi nello stadio in cui è diventato grande. Maran si affida a lui per ritrovare le geometrie che sono mancate in fase di possesso in questa partenza di stagione complicata. Dopo i 5′ finali contro l’Inter – proprio al posto di Nainggolan – Cigarini è pronto a riprendersi la cabina di regia rossoblù.