Cagliari, Padoin: «Con la Juventus sarà dura. Rastelli come Allegri, con Joao faremo bene»

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo l’Atalanta il calendario del Cagliari mette Simone Padoin di fronte alla sua altra grande ex, la Juventus. Una sfida sulla carta proibitiva, con i bianconeri a caccia del riscatto dopo la sconfitta di San Siro contro l’Inter e determinati ad invertire il trend dopo due gare – contro Siviglia e nerazzurri – disputate non al 100%.

 

L’ex talismano bianconero, intervistato da La Gazzetta dello Sport, ammette di essere emozionato al pensiero di tornare in quella che per cinque anni è stata la sua casa: «Sensazioni? Più che altro emozioni. Torno dopo cinque anni meravigliosi in una città che ho vissuto abitando dietro la sede. Rivedo tutti con enorme piacere. Ma – assicura il centrocampista – in campo l’emozione sparirà». Quella di stasera è forse la gara più proibitiva del campionato, ma guai a parlare di sconfitta: «Gara Impossibile? No, è una partita da interpretare, ma se loro sono al 100% è durissima. Devono stare al 50-60%. E ci vuole un pizzico di fortuna. Saranno molto arrabbiati dopo la sconfitta con l’Inter». Dalla Juve al Cagliari, da Allegri a Rastelli. Dopo tre mesi di lavoro il centrocampista può dare un giudizio sul tecnico campano: «È molto simile ad Allegri. Bravo tatticamente, meticoloso, ha lavorato sul 4-3-1-2 e con Joao Pedro a posto possiamo toglierci delle soddisfazioni. Peraltro, abbiamo davanti due come Borriello e Sau. Borriello me l’aspettavo, Sau mi conferma quel che mi dicevano: sa essere decisivo. Tornando a Rastelli, dico che ha carattere: quando deve urlare, urla. Bisognava sentirlo dopo la sconfitta di Bologna». Una quattro giorni ricca di emozioni per il Pado. La sfida alle sue due storiche ex squadre in appena tre giorni poi, domani, la gioia più grande: la nascita di Gabriele, suo terzogenito. «Sì, nasce Gabriele, il mio terzo figlio. Domenica ho battuto la mia Atalanta, stasera torno allo Stadium e domani nasce Gabriele».

Articolo precedente
Tim Cup Primavera: Cagliari-Pro Vercelli, i convocati di Canzi
Prossimo articolo
sauCagliari, Sau nella top 11 settimanale di Whoscored (FOTO)