Cagliari-Napoli, i precedenti: la vittoria manca dal 2009

cagliari-napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Verso Cagliari-Napoli, i precedenti del match: bilancio in perfetta parità. I sardi vanno a caccia di un successo che manca dal 2009

Cagliari-Napoli in casa rossoblu, da decenni, non è una sfida qualunque. Quello che andrà in scena domenica alle 18 alla Sardegna Arena è uno degli appuntamenti più attesi dai tifosi sardi. Un sentimento nato dall’ormai famoso spareggio-salvezza del San Paolo del ’97 e rinforzato dalla storia vittoria nel recupero del 2008, che fu di fatto l’inizio di una risalita di classifica sino ad allora impensabile, culminata con un storica salvezza. I precedenti tra le due formazioni sono in equilibrio: 9 vittorie isolane, altrettante affermazioni ospiti e 18 pareggi. I rossoblu, però, non vincono tra le mura amiche dal 2009. Il primo successo sardo risale alla stagione 1969/70, quando Gori e Riva stesero il Napoli e continuarono la corsa verso lo scudetto.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

STORICHE VITTORIE – Da ricordare anche la vittoria per 1-0 del 1992, quando il Cagliari di Mazzone colse i due punti grazie alla rete di Francescoli. Fu anche la prima volta da ex rossoblu di Fonseca, che venne ampiamente fischiato dal Sant’Elia e chiuse con un rosso la sua gara. Nel match successivo l’uruguaiano si rifece rifilando due reti ai sardi in una gara che dai più è ricordata per il gestaccio rivolto alla curva cagliaritana nell’esultanza. Nel ’95/96 nuova vittoria del Cagliari: i sardi di Trapattoni affondarono i partenopei grazie ad una doppietta di Firicano. Le vittorie più recenti dei padroni di casa risalgono ad oltre un decennio fa. Nel 2007/08 la straordinaria rimonta nel recupero firmata Matri-Conti (vantaggio iniziale di Hamsik) e nella stagione seguente i 2-0 (Jeda-Lazzari) che proiettò la squadra di Allegri a ridosso della zona europea.

LE ULTIME IN CASA NAPOLI

ED AMARE DELUSIONI – Da allora si contano sulle dita di una mano le gioie isolane. Nel 2009/10 il pirotecnico 3-3 del Sant’Elia, con la squadra di Allegri capace di passare dallo 0-2 al 3-2 nel giro di un quarto d’ora dopo una prestazione tutt’altro che memorabile. La gara, indirizzata dalle reti di Lavezzi e Pazienza, fu clamorosamente ribaltata grazie a Larrivey, Matri e Jeda all’89’. Poi, al 96′, il gol partenopeo di Bogliacino. Ben meno memorabili gli ultimi Cagliari-Napoli: nelle ultime 8 trasferte i partenopei hanno raccolto 6 vittorie (di cui due, consecutive, per 0-5) e due pareggi.

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy