Connettiti con noi

Focus

Cagliari motore diesel: partenza lenta e recupero in corso d’opera

Pubblicato

su

Il Cagliari di Di Francesco non riesce a trovare il giusto approccio alle partite, trovandosi costretto a recuperare nel corso del match

È un Cagliari a partenza lenta e timida, quello di Eusebio Di Francesco, che ci ha abituato a subire lo svantaggio per poi recuperare in corso d’opera. Secondo quanto riportato sulle pagine della Gazzetta Dello Sport, i rossoblù sono partiti in situazione di svantaggio in sei partite sulle nove giocate finora. In quattro occasioni invece, ha terminato il primo tempo sotto nel punteggio. Da queste considerazioni emerge una fragilità psicologica degli uomini di Di Francesco, che hanno difficoltà nello scendere in campo in modo deciso, aggredendo la partita dal primo minuto di gioco. L’altra faccia dei sardi però è quella di una squadra che non si arrende, si rimbocca le maniche e va a prendersi il recupero nel corso della gara. Lo fa soprattutto per mezzo dei suoi interpreti migliori, uno su tutti Joao Pedro. Il fantasista brasiliano è il miglior protagonista delle rimonte rossoblù: sua la rete del pareggio contro Torino e Spezia. Affianco a lui Nahitan Nandez, che con le sue qualità riesce a spaccare le partite e portarle a favore dei suoi compagni, spesso in tandem con il suo “complice” sulla fascia destra Gabriele Zappa. Contro il Verona sarà necessario invertire il trend e provare a entrare in partita già dal fischio d’inizio del match.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!