Cagliari, la grinta di Bruno Alves

© foto www.imagephotoagency.it

Quel “forza casteddu” pronunciato da Bruno Alves al termine del video pubblicato dal Cagliari Calcio, ha scaldato, e non poco, il cuore dei tifosi rossblù, ansiosi di vedere il portoghese in Sardegna per affrontare il ritorno dei rossoblù in Serie A.

Dopo il match di ieri, dove il neo rossoblù ha fatto il suo esordio in Euro 2016, i tifosi rossoblù si sfregano le mani. Un esordio felice per Alves che, insieme a CR7 e compagni, fanno strappare al Portogallo il biglietto per la finale del campionato europeo. Grinta, dedizione, guida sicura per la difesa. Tutte caratteristiche che fanno di Bruno Alves un giocatore che pesa nello scacchiere rossoblù di Massimo Rastelli. Il classe ’81 di origine brasiliana si presenta con un curriculum niente male ed è forse il primo acquisto calcisticamente di peso per Tommaso Giulini. «Abbiamo dato esperienza alla squadra con gli acquisti di Bruno Alves e Padoin», aveva detto il patron rossoblù. La via presa, a differenza della prima esperienza in Serie A, sembra essere quella giusta per il Cagliari che torna ad affacciarsi lì, nel calcio che conta: la Serie A.

Articolo precedente
Bruno Alves: «Vittoria importante, ora vogliamo vincere la finale»
Prossimo articolo
Granara, dopo la Primavera rossoblù c’è il Belluno