Connettiti con noi

Settore giovanile

Cagliari, la crescita di Carboni è in stand-by: ora fa le fortune di Agostini

Pubblicato

su

Dopo le presenze in prima squadra Andrea Carboni è tornato a fare le fortune della Primavera di Agostini ma la sua crescita riprenderà

La rincorsa salvezza del Cagliari sta un po’ frenando nelle ultime settimane il percorso di maturazione di Andrea Carboni. Il centrale classe 2001 di Tonara, dopo le sei presenze in questa Serie A (a cui si aggiungono due gare giocate in Coppa Italia) con Di Francesco in panchina, è tornato a guidare da leader la difesa della Primavera di Alessandro Agostini con il cambio di allenatore. Leonardo Semplici ora ha bisogno dei senatori per fare i punti che valgono la permanenza nella categoria, ma intanto Carboni scalpita.

Come riporta La Gazzetta dello Sport il Cagliari crede tanto in lui, al punto che nel mercato, sia in estate che a gennaio, ha preferito monitorare da vicino la sua crescita senza mandarlo altrove a farsi le ossa in prestito. Nonostante le pretendenti non mancassero. Ora a ringraziare però è Agostini, che da quando il difensore è tornato in Primavera non ha mai perso. Tre vittorie, contro Spal, Juventus e Lazio, e due pareggi con Sampdoria e Empoli.

Advertisement