Cagliari, il calciomercato lascia una rosa XL

© foto www.imagephotoagency.it

Chiuso il calciomercato il Cagliari si ritrova una rosa foltissima. Tanti arrivi, tra ritorni e acquisti, e pochissime cessioni

Le porte del calciomercato si sono chiuse ieri alle ore 20:00, con il Cagliari che sulla sirena ha chiuso l’operazione Adam Ounas, in prestito con diritto di riscatto, dal Napoli. L’utlimo giorno utile per i trasferimenti ha visto anche le cessioni in prestito di Despodov al LudogoretsLadinetti all’Olbia. Il saldo di questa finestra di mercato fa emergere come la rosa rossoblù risulti tra le più folte dell’intera Serie A: sono oltre 30 i calciatori tesserati nell’orbita della prima squadra. La società sperava e pensava di riuscire a piazzare alcuni colpi in uscita allo scadere, ma così non è stato, oltre a vedere sfumare definitivamente il sogno inseguito per tutta l’estate, Radja Nainggolan che resta nelle fila nerazzurre. Il presidente Tommaso Giulini dovrà fare i conti con una rosa XL che vede la presenza di tanti esuberi che lui e il ds Carta non sono riusciti a piazzare. Nel reparto difensivo, tra acquisti e ritorni, si contano 12 uomini arruolabili: agli acquisti di Godin, Zappa Tripaldelli si contano le mancate cessioni di giocatori lontani dal progetto di Di Francesco come Pajac, Pinna, Ceppitelli Pisacane. Se nella retroguardia si conta un sovrannumero di giocatori, altrettanto non si può dire per il centrocampo: in queste settimane è emerso come il tecnico punti forte sul terzetto Nandez, Marin, Rog ma a sostituire i tre titolari sono presenti solo il giovane Caligara Oliva, con Filip Bradaric lontano dal progetto rossoblù dopo la mancata cessione all’Elche. Nel reparto offensivo, su cui il mister conta tanto, ci sono alcuni giocatori che sembravano in partenza ma alla fine vestiranno ancora rossoblù: su tutti Alberto Cerri, chiuso come terminale offensivo da Simeone Pavoletti, che si appresta a una dura stagione tra panchina e tribuna. Sugli esterni sono arrivati ben 4 acquisti, Sottil, Luvumbo, Tramoni Ounas che si contenderanno una maglia da titolari affianco all’intoccabile Joao Pedro. Anche per quanto riguarda i giovani non si è riusciti a collocarli per mandarli a fare esperienza: Andrea Carboni, promesso sposo in Serie B da cui aveva tante offerte, resterà al Cagliari dove per lui saranno poche le chance di andare in campo e fare esperienza.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!