Cagliari fino al novantesimo, la zona Cesarini piace ai rossoblu

© foto www.imagephotoagency.it

Secondo una statistica condotta dal giornalista Carlo Alberto Melis, il 26% dei gol totali del Cagliari sono stati segnati nell’ultimo quarto d’ora di gioco, per un totale di 9 su 32. Sei sono state le reti arrivate solo l’85’ e due quelle realizzate in pieno recupero, che hanno portato la squadra a conquistare tre punti. Se ne deduce che i rossoblu sanno credere fino alla fine nelle loro potenzialità, dimostrandosi esperti della “zona Cesarini” per ribaltare i risultati e non concedere margini di tempo per una eventuale risposta avversaria. Gli specialisti nel regalare emozioni finali ai tifosi, con due reti all’attivo ciascuno segnate poco prima del triplice fischio, sono Daniele Conti, Mauricio Pinilla e Thiago Ribeiro. Un Cagliari sempre imprevedibile, dunque, da seguire fino all’ultima azione. 

Articolo precedente
Caso Is Arenas, i giudici: “Cellino viola sistematicamente la legge”
Prossimo articolo
Cagliari, allenamento in vista della Sampdoria