Connettiti con noi

News

Cagliari Femminile, si riparte con la prima squadra: il comunicato

Pubblicato

su

Il settore femminile del Cagliari riparte con il campionato di Eccellenza sabato 13 novembre: il comunicato del club

Il settore femminile del Cagliari riparte con il campionato di Eccellenza sabato 13 novembre. Di seguito il comunicato del club rossoblù pubblicato sul proprio sito ufficiale.

«Il Settore femminile rossoblù scalda i motori: sabato 13 novembre si parte con la prima squadra, impegnata nel campionato di Eccellenza. A quasi due anni da quello che fu l’esordio assoluto per il Club a livello di prima squadra femminile, con un’avventura poi frenata dalla pandemia, le ragazze del Cagliari ricominciano dal massimo campionato regionale, allenate da Sandro Loi. Lo staff è completato dalla collaboratrice tecnica Arianna Scalas e dal preparatore dei portieri Mondo Mameli. Il girone, oltre al Cagliari, è composto da Olbia, Su Planu e Città di Selargius. La sfida della prima giornata, contro l’Olbia, è stata rinviata: il cammino delle ragazze rossoblù partirà dunque da Asseminello sabato 13 novembre alle 16 contro il Su Planu. L’ultima tappa del girone regionale sarà contro il Città di Selargius, domenica 19 dicembre. 

Le atlete sono 29, la maggior parte nate tra il 2004 e il 2007. Per loro, concluso il campionato, sarà il turno anche dei tornei dedicati alle formazioni Under 17 e Under 15. Inoltre, per incrementare le possibilità di confronto, è in programma anche la partecipazione alla Serie C regionale di Calcio a 5 nel girone unico con Monastir Kosmoto, Città di Selargius, Calcio a 5 Sinnai, Futsal Quartu e Arcidano».

ANNA PIRAS, RESPONSABILE SETTORE – «La voglia di ripartire dopo il lungo stop è tanta, le ragazze hanno sempre continuato ad allenarsi nonostante tutto e la partecipazione a questo campionato è il giusto premio per il loro impegno.La squadra è formata da ragazze che sono con noi da anni e altri nuovi innesti, alcune con più esperienza per affrontare l’Eccellenza che non è un campionato giovanile. Non guardiamo ai risultati, ma alla creazione di un gruppo che poi a lungo termine può essere pronto per affrontare eventuali salti di categoria. L’emozione di vestire questa maglia la vedo negli occhi delle ragazze ogni giorno, giocare per il Cagliari è un orgoglio immenso. Sentiamo la Società vicina e rispetto a quando abbiamo iniziato, cinque anni fa, i miglioramenti sono stati tantissimi. Non vogliamo fare il passo più lungo della gamba, ma continuare a lavorare giorno per giorno. Per questa stagione parteciperemo anche al campionato di Serie C di Calcio a 5, ci è stato chiesto dalla federazione per dare vitalità al movimento, viste le poche squadre partecipanti. Per noi può essere anche un’ottima opportunità per affinare la tecnica individuale».