Cagliari-Entella, i numeri della sfida del Sant’Elia

© foto www.imagephotoagency.it

Il match in programma questo pomeriggio al Sant’Elia tra Cagliari Entella sarà il terzo confronto ufficiale in stagione tra le due squadre. Le due formazioni si sono infatti incontrate ad agosto nel secondo turno eliminatorio di Coppa Italia e poi a settembre in campionato: in entrambi i casi il Cagliari è uscito vittorioso (5-0 al Sant’Elia, 1-3 al Comunale di Chiavari) con un bilancio di 8 gol fatti e appena 1 subito. Questi rappresentano anche gli unici due precedenti in assoluto tra sardi e liguri. 

 

CAGLIARI – L’andamento della squadra rossoblu tra le mura amiche è da rullo compressore: 11 vittorie e 1 pareggio nelle 12 gare di campionato disputate al Sant’Elia, dove il Cagliari conserva l’imbattibilità in Serie B da ben 27 partite, mentre la striscia positiva casalinga si allunga a 14 partite: l’ultima sconfitta interna è infatti quella rimediata con il Palermo il 17 maggio 2015. Al Sant’Elia, inoltre, la porta rossoblu è inviolata da 233′: l’ultima rete subita è stata quella di Rosina al 37′ della sfida con il Bari del 19 dicembre scorso. Da allora si contano i 53′ minuti residui del match con i galletti più le intere gare con Pro Vercelli Ternana

 

ENTELLA – Con la vittoria di sabato scorso nella ripresa sul Novara, l’Entella ha agganciato il Bari al primo posto della classifica delle squadre che guadagnano il maggior numero di punti nelle riprese: ben 10 i punti ottenuti nei secondi tempi dai liguri rispetto ai risultati dei primi 45′. L’uomo in più dei liguri è Francesco Caputo, tra i 3 giocatori più decisivi della Serie B al pari di Budimir e Memushaj: ben 16 i punti portati a casa dall’Entella grazie alle reti del suo attaccante, che ha deciso le vittorie con Cesena, Ternana, Modena, Latina e Vicenza, oltre al pareggio interno con il Lanciano.

 

GOL ALL’OPPOSTO – Nonostante la prolificità del proprio attaccante, l’Entella fatica a trovare la via del gol: ben 5 i pareggi a reti inviolate ottenuti in campionato, al pari di Trapani e Perugia, mentre in trasferta i liguri non segnano da ben 281′. L’ultima rete è quella dello stesso Caputo al 79′ della sfida con il Modena (0-1) del 28 novembre scorso. Biancocelesti a secco nelle successive tre partite in casa di Pescara, Avellino e Cesena, tutte terminate 2-0. L’Entella è anche una delle 5 formazioni di Serie B ad andare in gol con meno giocatori: sono 8 i marcatori liguri, con appena 1 rete segnata dalla panchina. Al contrario, il Cagliari è un autentica cooperativa del gol con ben 15 giocatori mandati a segno. 

 

TECNICI – Sono 4 i precedenti tra Massimo Rastelli e Alfredo Aglietti, con un bilancio di 3 vittorie e 1 pareggio in favore del tecnico rossoblu, ottenuti alla guida di Avellino e Cagliari. Altrettanti i precedenti contro l’Entella per l’allenatore dei sardi, che in questo caso ha ottenuto 2 vittorie – alla guida del Cagliari in questa stagione – e 2 pareggi, sulla panchina dell’Avellino nel campionato scorso. Per Aglietti, invece, gli unici 2 precedenti contro i rossoblu risalgono alle sfida di questa stagione in Coppa Italia e campionato, entrambe terminate con una sconfitta. Febbraio è però il mese d’oro del tecnico ligure: 1,84 la sua media punti nel secondo mese dell’anno, con un bilancio di 10 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte in 19 confronti ufficiali.

 

Articolo precedente
Melchiorri: «Il Cagliari ha una società da Serie A»
Prossimo articolo
Cagliari, Rastelli a caccia della vittoria numero 100 tra i professionisti