Cagliari e Salernitana, i precedenti con l’arbitro Sacchi

© foto www.imagephotoagency.it

Juan Luca Sacchi, trentunenne iscritto alla sezione arbitrale di Macerata, dirigerà sabato il match fra Cagliari e Salernitana valevole per il quarantunesimo turno del campionato di Serie B. Si tratta della terza visita al Sant’Elia per un arbitro che vanta una direzione in Serie A, 34 in cadetteria e una cinquantina fra Lega Pro e campionato Primavera.

 

CAGLIARI – I due precedenti dei rossoblù con l’arbitro Sacchi sono relativi alla stagione in corso, entrambe le volte in Sardegna. Il primo è coinciso con la giornata inaugurale del campionato, in cui gli uomini di Rastelli si sbarazzarono del Crotone con un secco 4-0 firmato da Farias, Deiola, Sau e Giannetti. Meno fortunato il secondo episodio, che risale alla sconfitta casalinga contro il Perugia alla trentunesima giornata.

 

SALERNITANA – Solo uno ma degno di nota il precedente che ha visto Sacchi e i campani sullo stesso prato: è relativo alla stagione 2013/14, Lega Pro, quando i granata ospitarono la Nocerina. Quella gara è diventata tristemente famosa per il comportamento della squadra ospite, che costrinse l’arbitro a interrompere la partita nel primo tempo. Appena dopo il fischio d’inizio i rossoneri utilizzarono tutte le sostituzioni per infortuni quantomeno singolari, e in seguito ad altre defezioni restò sul campo un numero di giocatori inferiore al minimo indispensabile. In conseguenza di quei fatti arrivarono la vittoria a tavolino dei padroni di casa e altre sanzioni pesantissime come l’esclusione della stessa Nocerina dal campionato.

Articolo precedente
Cagliari-Salernitana, la designazione arbitrale: dirigerà Sacchi
Prossimo articolo
Slovenia, Krajnc convocato con la Nazionale Under 21