Cagliari: se fosse Despodov la sorpresa? – VIDEO

Despodov Cagliari
© foto 10-07-2019 Calcio, Serie A 2019/20, Cagliari vs Aritzo, Stadio del Vento, Aritzo. Foto Gianluca Zuddas. Nella foto: Despodov

Kiril Despodov si gioca le sue carte per restare a Cagliari anche nella prossima stagione incantando tifosi e compagni in ritiro con i suoi numeri

In attesa di definire il centrocampo con gli arrivi di Rog e Nandez, il Cagliari lavora anche per regalare una seconda punta a Rolando Maran. Il principale obiettivo è Gregoire Defrel della Roma, ma negli ultimi giorni è tornato di moda il nome di Eder. L’italobrasiliano, al momento in Cina allo Jiangsu Suning, era già stato accostato al Cagliari nell’operazione Barella-Inter. Prima però dovrà uscire qualcuno, su tutti Diego Farias, fuori dai piani del club rossoblù e che piace al Lecce. In questi giorni di ritiro a Pejo si stanno giocando le proprie carte anche gli altri attaccanti. Dando per scontate le permanenze di Pavoletti e Cerri (visto l’investimento da 10 milioni complessivi), sono Han, Ragatzu e Despodov a giocarsi un posto, mentre Joao Pedro potrebbe essere riportato sulla trequarti.

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

CHI RESTA? – Per la questione liste, Han e Ragatzu hanno un notevole vantaggio. Il nordcoreano è un Under 22 e quindi non verrebbe contato nella nota lista dei 25. Ragatzu invece sarebbe insieme a Deiola e Aresti uno dei giocatori formati nel vivaio del club. Ad aver convinto maggiormente tutti finora però è stato il bulgaro Kiril Despodov. In particolarmente negli allenamenti, in cui sta incantando tutti con le sue abilità tecniche. Prima con questa gol, in cui controlla con il tacco e disegna una parabola velenosa.

Poi oggi con un’altra giocata importante immortalata dai social del Cagliari Calcio.

DESPODOV – Le qualità tecniche di Despodov non sono mai state messe in discussione. Dal punto di vista tattico invece deve crescere tanto e l’occasione di iniziare da zero il ritiro con Maran può essere quella giusta. Il bulgaro, acquistato a gennaio, nelle poche apparizioni dello scorso campionato ha fatto vedere infatti qualità e limiti, che ne hanno poi condizionato l’impiego nelle gare decisive. In questi giorni lui continua a lavorare per convincere Maran a tenerlo e candidarsi come una delle possibili sorprese del Cagliari 2019/20.