Cagliari da record: il 6-0 al Brescia è il successo più largo degli ultimi 63 anni

© foto www.imagephotoagency.it

La goleada rifilata al Brescia ieri pomeriggio ha permesso al Cagliari di ritrovare la vittoria al Sant’Elia dopo tre sconfitte casalinghe consecutive, allontanare la crisi di risultati dell’ultimo mese e mezzo, e con essa gli interrogativi che avevano suscitato le recenti prestazioni dell’attacco rossoblu. Un reparto offensivo di assoluto livello, rivelatosi nel corso della stagione un’autentica macchina da gol ma a un certo punto inceppatosi per diverse ragioni. Una macchina da gol che dopo aver faticato a ritrovare la via della rete, con appena 8 reti realizzate nelle ultime 8 partite, è riuscita a ripartire alla grande con le 6 reti rifilate al Brescia dai suoi attaccanti.

 

NON C’E’ DUE SENZA TRE – La ritrovata vena realizzativa della squadra di Rastelli è ulteriore motivo di soddisfazione dato che il 6-0 inflitto al Brescia è il più largo successo della storia recente rossoblu. La vittoria più rotonda degli ultimi anni è stato fino a ieri il 5-1 rifilato alla Roma alla 2^ giornata del campionato 2010/11 dal Cagliari allora allenato da Pierpaolo Bisoli grazie alla doppietta di Matri e alle reti di Conti, Acquafresca e Lazzari. Tornando indietro nel tempo, è appena la terza volta tra Serie A e Serie B che il Cagliari segna 6 gol in una partita di campionato. Il precedente più recente risale alla stagione 1968/69, in Serie A: era il Cagliari che faceva le prove per la stagione successiva – quella dello storico scudetto – quello che alla 2^ giornata, il 10 ottobre 1968, travolse il Varese a domicilio con un perentorio 1-6 firmato da uno scatenato Riva, autore di una tripletta, Boninsegna, Greatti e Brugnera.

 

IL PRECEDENTE IN SERIE B – Per ritrovare un successo con l’identico risultato di 6-0 bisogna invece tornare indietro di 63 anni, al campionato di Serie B 1952/53. Era la seconda stagione affrontata dal Cagliari nel campionato cadetto dopo quella del 1947/48, conclusa al 6° posto dalla squadra guidata da Federico Allasio in panchina ed Erminio Bercarich in campo, capocannoniere dei rossoblu con 12 reti in 27 partite. Il 18 gennaio 1953, alla 17^ giornata, il Cagliari batte il Verona  con la tripletta di Golin – che finirà la stagione con 11 reti, le stesse siglate finora da Joao Pedro, anche lui autore di tre gol – la doppietta di Gennari e il gol di Pison. In quella stagione i rossoblu segnarono in totale 51 reti in 34 partite, rivelandosi il 2° attacco del campionato dietro solo a quello del Legnano, che mise a segno 52 reti che gli valsero la promozione in Serie A insieme al Genoa.

 

LE GOLEADE IN SERIE C – I due successi in Serie B non sono però gli unici e nemmeno i più larghi della storia del Cagliari. In Serie C si ritrova un altro 6-0, quello rifilato al Chinotto Neri nella stagione 1951/52, mentre la vittoria in assoluto più larga rimane quella della stagione 1948/49, il 7-0 rifilato alla Pistoiese con le reti di Cocco (3), Ronzi, Gnocchi, Mamberti e Fassberger. Sette gol che arrivarono anche nella stagione successiva con il 7-2 alla Ternana, doppiette per Torricelli e Barbieri e reti di Servetto, Peloso e Ronzi

Articolo precedente
CagliariNews’ Award: Joao Pedro superstar nella goleada al Brescia
Prossimo articolo
Cagliari, settore giovanile: i risultati del weekend