Connettiti con noi

Focus

Cagliari, con Pereiro si cambia musica

Pubblicato

su

Con l’entrata di Gaston Pereiro, Cagliari-Parma ha preso una piega totalmente diversa. Tecnica e garra fanno la differenza

Sottovalutato, poco utilizzato, quasi ai margini del progetto, eppure ogni volta che entra in campo, seppur in punta di piedi, quasi senza far rumore, riesce a cambiare musica. Gaston Pereiro è senza dubbio l’uomo copertina di Cagliari-Parma: subentrato al 64′ a Daniele Rugani, l’uruguaiano ha dato una vera svolta alla partita. Più volte abbiamo sottolineato la sua grande tecnica, il suo tiro brillante: tutte caratteristiche che sono risultate decisive nella rocambolesca gara di ieri tra le mura cagliaritane.

Attento, freddo e lucido nonostante il clima infuocato intorno a lui, al 91′ Pereiro decide che è arrivata l’ora di pareggiare i conti. Il Cagliari non può perdere un’occasione fondamentale per salvarsi ed ecco che il numero 20 realizza una rete meravigliosa, accentrandosi sulla destra e sorprendendo Sepe, estremo difensore del Parma, con un tiro a giro telecomandato. Questo, però, non basta. È sempre grazie a una sua intuizione, grazie a un suo cross che Cerri, ex del match subentrato da pochissimi minuti, di testa, trova la via del gol e del riscatto, portando i rossoblù alla tanto agognata vittoria.

UDINESE-CAGLIARI – Viste le sue prestazioni più che positive e visto il contributo che ogni volta riesce a dare alla squadra, è più che naturale pensare che Gaston Pereiro possa partire titolare nella gara di mercoledì contro l’Udinese. Mister Semplici ha esaltato il centrocampista uruguaiano, è arrivata finalmente la sua svolta?

Advertisement