Connettiti con noi

Focus

Cagliari, classifica deficitaria ma monte ingaggi monstre: i numeri

Andrea Cerrato

Pubblicato

su

La classifica del Cagliari è a dir poco deficitaria ma il monte ingaggi rimane di tutto rispetto, così come i salari percepiti dai singoli calciatori

La classifica del Cagliari a 10 giornate dalla fine è a dir poco disastrosa. Joao Pedro e compagni sono chiamati a un piccolo miracolo salvezza che – dopo la sconfitta contro lo Spezia – appare più lontano. I valori dei giocatori non rispecchiano assolutamente le prestazioni offerte in campo e, se si prende in considerazione il monte ingaggi della squadra, la differenza risulta essere imbarazzante.

Lontano – ovviamente – anni luce dalla Juventus (che ha un costo per i salari pari a 236 mln), il monte ingaggi del Cagliari è però superiore ad altre undici squadre, con una spesa di 46 mln di euro. Il più pagato è Godin con 3 milioni di euro percepiti seguito dall’altro uruguaiano Nandez (1.6) e Rog insieme a Simeone (1.5). Ingaggi importanti anche per il bomber Joao Pedro, Pereiro e Pavoletti che ricevono un assegno da 1,4milioni all’anno. Altri 6 giocatori poi percepiscono un ingaggio milionario: tra questi il portiere Cragno, il centrale Ceppitelli e l’attaccante Cerri. Molto più economici gli ingaggi di giovani promesse come Sottil, Pinna e Tripaldelli.

In caso di retrocessione questo monte ingaggi non sarebbe sostenibile e aprirebbe alla diaspora dei giocatori rossoblù. Il problema è che le eventuali cessioni non potranno rappresentare una monetizzazione efficace in quanto sarebbero macchiate dalla retrocessione, costringendo il Cagliari a svendere i suoi gioielli pur di liberarsi di ingaggi alti e malcontenti vari.

Advertisement