Cagliari, che succede? La Serie A è quasi in cassaforte, ma…

© foto www.imagephotoagency.it

Inutile nasconderlo, il Cagliari sta attraversando il periodo più difficile della stagione. Virtualmente in Serie A già da diverse settimane, i rossoblù sono però entrati in un tunnel di risultati negativi che sembra non aver fine. Nelle ultime otto gare sono arrivate ben cinque sconfitte, due sole vittorie e un pareggio. La difesa ha incassato dodici reti (1,5 a partita), mentre i gol segnati sono appena otto.

 

Insomma, gli attaccanti non sono più decisivi come un tempo e il reparto arretrato sta iniziando a far acqua troppo spesso. Le tante assenze non possono però essere un’attenuante. Questo Cagliari è stato costruito per vincere il campionato, non per arrivare secondo.

 

I ragazzi di Rastelli sono chiamati a riscattare le ultime deludenti uscite già da sabato prossimo, quando al Sant’Elia arriverà il Brescia. I lombardi, domani in campo contro il Perugia, sono un avversario ostico. All’andata i rossoblù imbarcarono quattro reti e persero per infortunio capitan Dessena. Le motivazioni non mancano, a Farias e compagni  il compito di riconquistare il tifo rossoblù, troppo spesso tradito negli ultimi mesi.

Articolo precedente
CagliariNews’ Award: ad Ascoli il migliore è Salamon
Prossimo articolo
Serie B, alle 17:30 lo scontro salvezza Como-Pro Vercelli