Cagliari, Borriello: «Che sfortuna il palo di Giannetti, faremo tesoro degli errori»

© foto L'arrivo di Borriello all'aeroporto di Elmas

Il ritorno a Genova da avversario ha fruttato a Marco Borriello un gol che aveva portato in vantaggio il Cagliari, tanto sudore e alla fine la delusione per una sconfitta alla prima giornata. L’attaccante di Rastelli si è sacrificato insieme a Sau in un lavoro estenuante dato il baricentro basso della formazione sarda, ma è riuscito comunque a mettere in rete un colpo di testa su invito del compagno di reparto. Poi il palo di Giannetti, e subito dopo il micidiale uno-due con cui la squadra di Juric ha ribaltato il risultato e portato a casa i tre punti.

 

Borriello a fine gara si è presentato in zona mista e ha commentato gli episodi della gara senza nascondere quello che ancora c’è da migliorare. Queste le sue paroe riportate dal sito ufficiale del club rossoblù: «Purtroppo siamo stati sfortunati su quel tiro di Giannetti: incredibile come il pallone abbia preso il palo, sembrava già dentro. Poi non so cosa sia successo, ne parleremo col mister in settimana. Intanto però ci sono sfuggiti dei punti. Sicuramente faremo tesoro degli errori commessi. L’affiatamento con Sau? Sono qui da soli venti giorni, dobbiamo perfezionare l’intesa, ma intanto abbiamo già prodotto delle belle giocate. Speriamo di ripeterci domenica con un altro risultato».

 

Ora l’attenzione si sposta sull’esordio casalingo del Cagliari, fra sette giorni contro la Roma che ieri ha vinto largamente sull’Udinese: «Prima il Genoa, una squadra collaudata e di grande qualità, poi i giallorossi. Non è vero che domenica non abbiamo niente da perdere: anzi, abbiamo tutto da perdere. Sono in palio dei punti, avremo bisogno del sostegno dei nostri tifosi. Giochiamo nel nostro stadio e  gli avversari dovranno sudare sette camicie per batterci. Cercheremo di farci trovare pronti».

Articolo precedente
Rastelli: «Abbiamo giocato una grande partita, i nuovi daranno il loro contributo»
Prossimo articolo
Serie A, 1^ giornata: il Chievo batte l’Inter, il Pescara blocca il Napoli