Cagliari, arriva lo sprint finale! Adesso serve continuità

© foto www.imagephotoagency.it

Vincere per tornare a convincere. La vittoria allo stadio Menti, marchiata Cinelli-Melchiorri è una vera e propria boccata d’ossigeno per il Cagliari di Massimo Rastelli. Prima di questa vittoria due sconfitte consecutive casalinghe con Novara e Perugia e il pareggio insperato contro il Trapani. Ma a preoccupare l’ambiente, oltre ai risultati, c’è senza dubbio il gioco espresso sul campo dai rossoblù. Una squadra che fa fatica quando l’avversario aggredisce fin dal primo minuto e dove spesso è la forza dei singoli a portare avanti la carretta, anziché lo spirito di squadra.

 

Contro il Vicenza si è vista una squadra concentrata, determinata a portare a il risultato. Questo dev’essere il vero punto di partenza per andare a chiudere la stagione mettendo a segno l’unico obiettivo della società di Tommaso Giulini: la promozione in Serie A. La società, capitanata dallo stesso presidente, ha fatto quadrato attorno alla squadra, mettendo la faccia davanti alla stampa per dare tranquillità allo spogliatoio, quasi impaurito dagli ultimi risultati. Un atteggiamento senza dubbio da società matura e che ha colto in pieno il momento delicato della squadra.

 

Con l’ultima vittoria ci si è rimessi in carreggiata, tenendo a la terza in classifica a -13 e posizionandosi ad un solo punto dalla capolista Crotone. Col Modena occorre dare continuità allo scossone visto a Vicenza e per dare un segnale a tutta la categoria per far capire che il Cagliari è tornato. A 10 giornate dalla fine i punti cominciano ad essere sempre più pesanti e ogni sfida che il Cagliari affronterà da qui alla fine, potrebbe permettere alla truppa di Rastelli di bruciare le tappe per agguantare anzitempo la massima categoria. Per fare questo occorre fare una passo alla volta, a partire da sabato pomeriggio a Modena. Appunto, come dicevamo all’inizio: vincere per tornare a convincere.

 

Articolo precedente
UFFICIALE – Cagliari, Ceppitelli rinnova fino al 2020
Prossimo articolo
Cagliari, doppia seduta in vista di Modena: assenti i nazionali