Cagliari 4-0 Parma: le pagelle dei rossoblu

© foto www.imagephotoagency.it

Con una gara d’orgoglio e dominata soprattutto nel primo tempo, il Cagliari stende con un sonoro 4-0 il Parma nel posticipo del Sant’Elia e ritrova la vittoria davanti ai propri tifosi dopo oltre tre mesi. Partenza veemente dei rossoblù, che trovano il vantaggio dopo pochi minuti con Ekdal sugli sviluppi di un calcio d’angolo e poi al 15′ raddoppiano con una splendida giocata individuale di Farias sull’altrettanto ottimo assist di M’poku. Il congolese chiude la gara nel finale del primo tempo, mentre nella ripresa c’è gloria anche per Cop, match-winner dell’ultima vittoria casalinga col Sassuolo a gennaio. Di seguito, la valutazione delle prestazioni dei rossoblu proposte dalla redazione di CagliariNews24.

 
Brkic 6,5: Gli attaccanti emiliani non gli creano grossi problemi se non dalla distanza, lui controlla con la solita sicurezza e fa sentire la sua presenza in area.
Balzano 6: La sua è una partita bloccata in fase difensiva, ma il Parma si rende raramente pericoloso dalle sue parti. In avvio di ripresa stringe troppo la diagonale concedendo a Gobbi la prima occasione del match per i gialloblu.
Rossettini 6: Serata tranquilla per il centrale padovano, che si limita a controllare e a portare su la squadra.
Ceppitelli 6: Anche lui poco impegnato dagli attaccanti emiliani, nel primo tempo potrebbe trovare il gol sfiorato in diverse occasioni quest’anno, ma la sua conclusione sbilenca da distanza ravvicinata dopo il doppio miracolo di Iacobucci si spegne sul fondo.
Avelar 7: Si affaccia spesso in fase offensiva complici gli spazi lasciati dalla difesa del Parma, mette lo zampino nell’azione che porta al 3-0 e nella ripresa serve a Cop l’assist per il quarto gol.In fase difensiva, per una volta non deve faticare più di tanto.
Dessena 6: Buona partita di corsa e quantità in mezzo al campo, peccato per l’evitabile giallo nel primo tempo che gli costerà la squalifica.
Ekdal 6,5: Sblocca la partita in avvio facendosi trovare al posto giusto a centro area sul corner battuto da Avelar. In mezzo dà qualità alla squadra ed è prezioso in fase difensiva.
Donsah 5: La sua partita dura un tempo, durante il quale si vede pochissimo. Non ha il solito passo e non riesce mai a innescare le ripartenze rossoblu. (Dal 45′) Crisetig 6: Entra nella ripresa e si schiera davanti alla difesa, gestendo bene il pallone. 
Mpoku 7: Decisivo con lo splendido assist fornito a Farias per il raddoppio e il gol del 3-0 messo a segno con una beffarda conclusione che chiude di fatto la partita nel finale del primo tempo. Rientra spesso a centrocampo per prendere palla e poi lanciarsi negli spazi per servire i compagni. Peccato per l’ammonizione rimediata che gli farà saltare la Juventus.
Farias 7,5: Nel primo tempo fa impazzire i difensori gialloblù, puntando l’uomo e svariando su tutto il fronte d’attacco. Splendido il controllo in corsa sull’assist di M’poku con cui si costruisce il gol del raddoppio. (Dal 67′) Barella sv: Nella serata in cui il Cagliari ritrova la vittoria al Sant’Elia, Festa gli regala l’esordio in Serie A.
Cop 6,5: Per una si batte e si sbatte alla ricerca del gol. Prova la conclusione ma non trova la porta, poi prova a suggerire per i compagni ma con poca precisione. Nella ripresa trova finalmente la gloria personale arrotondando il risultato con un preciso diagonale sull’assist di Avelar. (Dall’81’) Longo sv:
 
 
Festa 6,5: Rispetto alla gara col Chievo ripropone Rossettini in difesa, Donsah in mezzo e Farias di nuovo dal primo minuto in avanti. La partita si mette subito in discesa con due gol nel primo quarto d’ora e anche per lui la serata di lavoro è decisamente più morbida. Nella ripresa concede l’esordio in Serie A al giovane Barella.