Cagliari 1-1 Palermo: Thiago Ribeiro risponde a Ilicic

© foto www.imagephotoagency.it
 
 
Cagliari e Palermo si dividono la posta in palio  nello scontro per la salvezza che si disputa allo stadio “Is Arenas” di Quartu Sant’Elena. Il punto alla fine va meglio ai padroni di casa che lo raggiungono proprio in extremis grazie a .Thiago Ribeiro. Novità nelle due formazioni, la coppia Pulga-Lopez decide di tenere fuori lo stakanovista Ekdal, uno dei migliori in campo nella partita contro l’Atalanta per far giocare lo spregiudicato trio d’attacco Ibarbo-Sau-Pinilla mentre Gasperini non schiera capitan  Miccoli ma il tridente  Brienza-Ilicic-Dybala per cercare di non dare punti di riferimento ai difensori del Cagliari. Passiamo alla cronaca sul campo.
Subito pericolosissimo il Cagliari che dopo appena 40 ” và vicinissimo al vantaggio con un gran destro di Pinilla diretto all’incrocio dei pali che Sorrentino con una prodezza devia in calcio d’angolo. All’11’ splendida azione di Ibarbo sulla destra che salta con un dribbling Dossena e mette il pallone in mezzo ancora per Pinilla che al volo con il destro non inquadra lo specchio della porta. Al 19′ si vede per la prima volta il Palermo con un sinistro di Kurtic dal limite dell’area che termina a lato di pochissimo. 2′ più tardi dopo una bella azione corale Avelar prova un tiro dalla distanza che termina sopra la traversa. Al 30′ il Palermo passa in vantaggio con Ilicic che raccoglie un pallone invitante servito da Dossena e di prima intenzione batte l’incolpevole Agazzi. La reazione del Cagliari è immediata e su un cross di Ibarbo, Daniele Conti di testa sorvola l’incrocio dei pali fallendo così l’occasione del pareggio. Ancora il Cagliari si rende pericoloso con Sau che di destro impegna Sorrentino. Al 35′ Ibarbo offre un pallone invitante a Sau che ancora col destro trova ancora Sorrentino che gli nega la gioia della rete. Al 40′ Brienza ci prova con un destro a giro ma Agazzi respinge con i pugni. Il Palermo sfiora il raddoppio ancora con Ilicic che su un pallone perfetto offerto da Dybala sciupa tutto calciando a lato da buonissima posizione. Al 43′ Sorrentino, la vera bestia nera dei rossoblù, compie un dopppio miracolo prima su un calcio di punizione calciato da capitan Conti e poi sul tap-in di Sau, anche se quest’ultimo poteva fare qualcosina di più. Il primo tempo termina con i siculi in avanti per 1-0 molto cinici rispetto ai sardi che non sfruttano a dovere le numerose occasioni create.  
La seconda frazione di gioco riprende con gli stessi 11 giocatori del primo tempo per ambedue le squadre. Al 5′ sugli sviluppi di un corner calciato da Brienza, Ilicic in mischia sfiora di un nonnulla il raddoppio. Al 58′ Pulga si gioca la carta Thiago Ribeiro per dar manforte all’attacco inserendo la quarta punta al posto di uno spento Dessena, Gasperini controbatte abbassando Morganella e Dossena a fare i terzini schierando così una difesa a 5. Al 63′ Munoz perde malamente un pallone favorendo il contropiede dei locali con Sau che offre una buona palla a Thiago Ribeiro che spreca tutto calciando alle stelle. Al 70′ cambio anche tra le file del Palermo che sostituisce l’autore del goal Ilicic per far entrare il neoacquisto Formica. Al 71′ Ibarbo conquista una punizione da ottima posizione, a battere il calcio piazzato ci va Avelar che calcia malissimo sprecando una ghiotta occasione. Al 75′ il Cagliari inserisce anche Cossu al posto di Pinilla cercando di dare un pò di vivacità e velocità alla manovra d’attacco.  2′ più tardi Sau s’inventa un pallonetto di destro da buona posizione ma Sorrentino è per l’ennesima volta strepitoso con un balzo felino devia il pallone sopra la traversa. Al 82′ secondo cambio anche tra le file del Palermo con Anselmo che sostituisce Brienza. 1′ dopo Avelar dalla distanza prova un sinistro che Sorrentino blocca senza problemi. All’86’ Cossu prova un destro dal limite dell’area ma la palla finisce fuori. Il Cagliari si fionda tutto in attacco e su un cross di Thiago Ribeiro, Ibarbo di testa sorvola la traversa. Al 90′ il Cagliari raggiunge il meritato pareggio con Thiago Ribeiro che  di testa su un perfetto cross di Avelar mette il pallone dove Sorrentino questa volta non può arrivare. Il Palermo s’innervosisce perdendo la testa e l’arbitro Valeri dalla panchina manda via sia Miccoli che il tecnico Gasperini per proteste. Ivo Pulga può tirare un sospiro di sollievo perchè con questo punto il Cagliari rimane sempre con 4 punti di vantaggio sul Palermo e sempre con 3punti sul Genoa, a livello di gioco però bisognerebbe vedere una squadra diversa.
Articolo precedente
Thiago Ribeiro: “Almeno il pareggio…”
Prossimo articolo
Cagliari-Palermo: tabellino e pagelle rossoblù