Bologna-Cagliari, le pagelle: male Rafael e Pavoletti

© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Bologna-Cagliari

Il Cagliari trova il primo pareggio stagionale, impattando sull’1-1 al Dall’Ara in casa del Bologna. Joao Pedro aveva portato in vantaggio i rossoblù di Diego Lopez nel primo tempo. Nel finale, però, ha pareggiato i conti Mattia Destro, favorito dall’errore in uscita di Rafael.

Le pagelle del Cagliari

Rafael 5.5: Almeno due buoni interventi, prima dell’errore in uscita che permette a Destro di pareggiare la partita nel finale.

Romagna 6.5: Una partita praticamente perfetta contro una vecchia volpe come Palacio. Il centrale rossoblù, non sbaglia né una scelta né un anticipo.

Ceppitelli 6.5: Sempre più leader della difesa. Gestisce bene l’assalto bolognese, nonostante il gol subito.

Pisacane 6.5: Gioca a sorpresa per l’infortunio dell’ultimo minuto di Andreolli. Contrasta molto bene Verdi nella sua zona di campo. (Dall’84’ Capuano s.v.).

Faragò 6.5: Primo assist per un compagno che non sia Pavoletti. Non un cross, ma un tocco delizioso “a cucchiaio” che innesca Joao Pedro. Molto bene in entrambe le fasi, nonostante il Bologna spinga molto di più dalle sue parti.

Barella 6.5: Tante giocate di qualità – vedi l’esterno per Padoin – e un cartellino giallo che non gli permetterà di giocare la prossima gara contro la Sampdoria. (Dal 91′ Deiola s.v.).

Cigarini 6: Meglio in fase di contenimento che di impostazione.

Ionita 6.5: I suoi inserimenti dalla sinistra rischiano di fare male al Bologna. Sfiora il raddoppio dopo un bell’uno-due con Pavoletti.

Padoin 6: Il Cagliari predilige giocare sulla destra sull’asse Romagna-Barella-Faragò, ma quando è chiamato in causa risponde sempre presente.

Joao Pedro 6.5: Sbaglia dopo pochi minuti il possibile vantaggio. Rimedia a fine primo tempo con il gol dell’1-0, confermandosi il miglior marcatore di questa squadra e dimostrando che è più attaccante che centrocampista. (Dal 72′ Dessena 5.5: Barella gli regala il pallone del 2-1, ma lo ciabatta malamente).

Pavoletti 5: I compagni lo mettono nelle migliori condizioni per segnare, ma fallisce più volte il colpo del k.o. sotto porta. Il Cagliari ha bisogno dei suoi gol, anche in trasferta.

Lopez 5.5: Il copione in trasferta sembra sempre lo stesso. Il suo Cagliari parte subito forte, trova il vantaggio e poi si fa schiacciare dagli avversari senza riuscire a ripartire. A Torino è finita male. Con l’Udinese sono arrivati tre punti. Oggi solo un pari. Il tecnico uruguaiano deve migliorare la gestione della partita e forse – più di Dessena – sarebbe servito uno come Farias per colpire in contropiede.


Le pagelle del Bologna

Mirante 6: Gol di Joao Pedro escluso, il Cagliari tira poco in porta. Poteva fare poco sulla conclusione del momentaneo 1-0 del brasiliano.

Mbaye 6: Il terzino senegalese soffre gli inserimenti alle sue spalle. In fase offensiva spinge tanto, permettendo al Bologna di restare in avanti per l’assalto finale.

Maietta 5.5: Decisivo il suo errore nell’azione che porta al gol dell’1-0 di Joao Pedro. È sempre in difficoltà sui (pochi) cross dei rossoblù di Lopez.

De Maio 6: Meglio rispetto al compagno di reparto. Strappa la sufficienza.

Masina 6.5: Soffre sulle incursioni di Faragò, ma mette dentro il cross che Destro trasforma in rete.

Poli 5.5: Qualche buona giocata in mezzo al campo e un errore sotto porta che poteva portare al pareggio felsineo. (Dal 78′ Okwonkwo s.v.).

Pulgar 6: Risponde presente in mezzo al campo, sfiorando il gol su punizione.

Donsah 6.5: L’ex di giornata parte subito forte, cercando spesso e volentieri la conclusione da fuori.

Verdi 6: Doveva essere l’uomo più pericoloso, ma la difesa del Cagliari riesce ad arginarlo. Rischia però di far male con le sue incursioni palla al piede.

Destro 6.5: Dopo una gara senza squilli, segna il suo primo gol casalingo della stagione, portando il Bologna al pareggio. (Dal 90′ Petkovic s.v.)

Palacio 6: Fatica contro il giovane Romagna, ma riesce comunque a trovare il modo di rendersi pericoloso.

Donadoni 6: Dopo un primo tempo inconsistente, il suo Bologna trova le forze per riacciuffare la partite proprio negli ultimi minuti di gioco.

Articolo precedente
Bologna-Cagliari 1-1, pagelle e tabellino
Prossimo articolo
Donadoni: «Abbiamo sbagliato il primo tempo»