Connettiti con noi

News

Benevento-Udinese 2-4: torna la luce per i friulani. I sanniti guardano al Cagliari

Pubblicato

su

L’Udinese espugna Benevento, sale a quota 39 punti, la salvezza è virtualmente raggiunta. Le Streghe nel mirino del Cagliari

Rodrigo De Paul torna in campo e l’Udinese illumina nuovamente la sua squadra dopo la batosta subita contro il Cagliari. Con questi tre punti la compagine di Gotti sale a quota 39 punti e può guardare alla classifica e al futuro con serenità.

I friulani si portano in vantaggio già al 4′ con Molina su assist del faro De Paul. La seconda rete non tarda ad arrivare: al 31′ l’invenzione del solito capitano bianconero che lancia Pereyra, pallone orizzontale che Arslan non ha difficoltà a scaraventare dalle parti del portiere del Benevento Montipò. Nonostante lo svantaggio, i sanniti di Pippo Inzaghi non si arrendono e al 33′ sfruttano il calcio di rigore fischiato dal direttore di gara: Viola si piazza sul dischetto, esecuzione perfetta. Il secondo tempo di Benevento-Udinese inizia con il nuovo vantaggio dei friulani, stavolta a firma di Stryger Larsen che colpisce di testa. I padroni di casa continuano a non lottare, mostrandosi pericolosi e con fame di vittoria in diverse occasioni. Al 73′ poker per la squadra di Gotti con la rete di Braaf e, dieci minuti dopo arriva la risposta delle Streghe con uno stratosferico Lapadula servito da Iago Falque. L’impegno della squadra di Pippo Inzaghi non basta per bloccare un Udinese rinvigorito, i guai si avvicinano per la formazione campana che ora è sempre più nel mirino del Cagliari. Se i rossoblù dovessero vincere stasera contro la Roma, si troverebbero a pari punti con il Benevento. La corsa alla salvezza non è mai stata così complicata, chi pensava di poter decidere con settimane in anticipo ha evidentemente sbagliato i suoi calcoli.

Advertisement