Avellino, Tesser: «Nel primo tempo meglio noi, espulsione determinante»

© foto www.imagephotoagency.it

L’Avellino perde in casa contro il Cagliari ed interrompe una serie di risultati positivi costituita da sei vittorie ed un pareggio. Nella sala stampa del Partenio si è presentato un amareggiato Tesser. Il tecnico dei lupi non ha usato mezzi termini per descrivere la gara: «L’espulsione è stata determinante. Non ci si può permettere di regalare un uomo al Cagliari, è stata un’ingenuità di Sbaffo, era troppo teso e ha pagato questo nervosismo a caro prezzo», le sue parole, riportate da irpinianews.it. Il tecnico biancoverde, però, non boccia la prova dei suoi: «Siamo stati sempre in partita, peccato per l’occasione fallita da Bastien che avrebbe cambiato la partita perché il Cagliari successivamente non ci ha impensierito. C’è rammarico, nel primo tempo abbiamo avuto palle gol più nitide del Cagliari. Dispiace per l’errore di Pucino, nel complesso ha giocato una buona gara. Sfortuna? No, abbiamo commesso degli errori. Non ci aggrappiamo ad altro. Abbiamo sofferto sulla destra dove il Cagliari ha spinto con il terzino tenendo l’interno di centrocampo più stretto. In generale, nei duelli abbiamo avuto difficoltà. Certamente Biraschi ha avuto giornate migliori nel ruolo».

Articolo precedente
Cossu a SoFoot.com: «Ho scelto Olbia perché non volevo lasciare l’isola»
Prossimo articolo
GdS – Muro Cagliari: Cerri resta