Astori, il ricordo di Giulini: «Il rinnovo fu un gesto d’amore per il Cagliari»

giulini
© foto www.imagephotoagency.it

Tommaso Giulini ha voluto ricordare sulle pagine de L’Unione Sarda Davide Astori, sottolineando il gesto d’amore per il Cagliari al momento del rinnovo

La scomparsa di Davide Astori ha toccato profondamente tutto l’ambiente Cagliari. Dalla maglia numero 13 ritirata al toccante ricordo di tutto lo stadio prima e durante la gara contro la Lazio alla Sardegna Arena. Attraverso le pagine de L’Unione Sarda, il presidente Tommaso Giulini ha voluto esprimere il proprio ricordo di Astori, che per sei stagioni ha vestito la maglia rossoblù e che è partito prima per Roma e poi per Firenze nei primi due anni della nuova gestione post-Cellino.

IL RICORDO«Davide Astori è stato il primo giocatore del Cagliari col quale ho parlato», confessa Giulini. Il presidente del Cagliari Calcio si è soffermato in particolare su quel rinnovo di contratto nell’estate del 2014: «Il contratto di Davide sarebbe scaduto da lì ad un anno, si fecero avanti diverse squadre per acquistarlo a due pomodori e una patata». Ed effettivamente il difensore sembrava vicino al trasferimento alla Lazio finché «Davide, seguendo l’idea indovinata del direttore sportivo Francesco Marroccu, acconsentì a firmare il rinnovo con il Cagliari: un fatto che diede molta forza contrattuale alla nostra Società ma che a suo tempo non venne capita da molti tifosi. Invece era un gesto d’amore e di gratitudine di Davide per la squadre che l’aveva lanciato nel grande calcio».

Articolo precedente
cagliari benevento highlightsFoggia: «Bei ricordi a Cagliari, ma per noi ogni gara è l’ultima spiaggia»
Prossimo articolo
cagliari bolognaBenevento-Cagliari, arbitra Manganiello: i precedenti