Conti ricorda Astori: «Mi ha insegnato tanto, lo ringrazierò per sempre»

daniele conti
© foto CagliariNews24.com

A quasi un anno dalla sua scomparsa, il ricordo di Davide Astori non si è affievolito: le parole di Daniele Conti, suo ex compagno al Cagliari

A poco meno di un anno della prematura scomparsa di Davide Astori, Daniele Conti ha parlato dei suoi ricordi dell’ex difensore e capitano rossoblù. La bandiera del club isolano, attualmente Responsabile dell’area tecnica dei sardi, conserva un bel ricordo di Davide: «E’ dura parlare di Astori, eravamo un bellissimo gruppo. In cinque o sei eravamo qui a Cagliari da tanti anni: quando arrivava un nuovo ragazzo andavamo a parlargli per fargli capire cosa significasse giocare per il Cagliari. Quando andammo da lui ci ha dato subito l’impressione di un ragazzo eccezionale e molto umile. E’ uno che ha insegnato tanto anche a me, anche se avevo qualche anno in più: parlandoci mi ha aperto la mente su tante cose, di questo lo ringrazierò sempre», le sue parole a DAZN.

ASTORI – Conti prosegue raccontando un episodio che ben ritrae la personalità di Astori: «Ricordo un episodio di inizio stagione, eravamo in ritiro e Cellino disse: Quest’anno il vice capitano è Davide. Io andai da Davide e gli dissi: “Quest’anno è meglio che il vice capitano lo faccia Checco (Pisano, ndr) perchè è qui da tanti anni”. Lui mi rispose: “Io mi sento di fare il vice capitano”. Io là capii quello che lui sentiva dentro e quello che poi ha dimostrato nella sua carriera: Davide per me è nato per essere capitano. Ero a vedere una partita e mi arrivò un messaggio, ho iniziato a fare tremila chiamate per accertarmi che la notizia fosse vera…faccio fatica a ricordare quei momenti, sono momenti brutti e duri da digerire. Ogni tanto vado sul telefono e rivedo le foto, sia in campo che fuori. La maglia numero 13 è stata ritirata, come è giusto che sia per un giocatore forte quale era e per il ricordo che ha lasciato in questa società».

Articolo precedente
Juventus-Cagliari Primavera 0-0, tabellino e cronaca
Prossimo articolo
Cagliari, Cacciatore sceglie la 12: «Nuova maglia, nuovo numero…» – FOTO