Arresto Cellino, Mauro Pili: “Carcerazione preventiva da riformare. Qualcosa non funziona”

© foto www.imagephotoagency.it

In visita a Massimo Cellino al carcere di Buoncammino, il senatore sardo Mauro Pili (Pdl) ha rilasciato pesanti dichiarazioni riportate dal sito web del quotidiano L’Unione Sarda, sia sulla carcerazione preventiva che ha colpito il presidente del club sardo, sia sulla questione Is Arenas: “Ho voluto far visita prima a Cellino per tre importanti ragioni prima di tutto per la mia vicinanza personale e umana a una persona che conosco da anni. Poi perché sono uno dei firmatari della riforma di legge che modifica la carcerazione preventiva. Io credo che debba esser limitata ai fatti di sangue, di violenza e fatti legati alle associazioni criminali. Non può esserci per azioni diverse, come i reati legati alla pubblica amministrazione. Sarebbe più giusto che prima ci siano indagini e processo. Infine la mia visita è legata proprio allo stadio, al fatto che sono 15 anni che si tentava di realizzare un campo per il Cagliari. Oggi che esiste, con mille contrarietà e mille contrasti, il presidente della squadra e il sindaco si trovano in carcere. Questa è la dimostrazione che qualche cosa non funziona“.

Articolo precedente
Nainggolan su Twitter: “Contentissimo di giocare qui. Grazie a loro sono diventato quello che sono oggi”
Prossimo articolo
Ufficiale, niente Pescara per Kasami. Va al Lucerna