Albertosi: «Sarei rimasto a Cagliari tutta la vita»

albertosi
© foto CagliariNews24

 

Enrico Albertosi, è intervenuto nella trasmissione Videolina Sport, nella quale era ospite il presidente Tommaso Giulini

Enrico Albertosi, ex portiere della Nazionale e del Cagliari nella storica stagione dello scudetto, ha risposto ad alcune domande del giornalista e conduttore Stefano Fioretti.

LA CESSIONE«C’era l’occasione Gigi di andare alla Juve, che ha detto o tutti due o nessuno. Però la società poi ha deciso di cedermi, anche se non era la mia volontà. A me ha fatto piacere andare al Milan, dove ho vinto il decimo scudetto. Però sarei rimasto a Cagliari tutta la vita»

GIUDIZIO SU CRAGNO«È un buon portiere, ma ha qualche difetto. Secondo me il portiere deve parare il parabile, l’imparabile non te lo chiede nessuno di pararlo. E’ inutile che un portiere faccia parate impossibile e poi magari sbagli qualcosa di semplice. Questa è la differenza tra un portiere normale e un grande portiere. Deve sbagliare il meno possibile».

IL RICORDO DI CAGLIARI«Il più bello è aver vinto il campionato. Era impensabile ma è successo e probabilmente l’avremo rivinto l’anno dopo senza l’infortunio di Gigi in quella maledetta trasferta di Vienna. Per noi Riva era tutto, finalizzatole e trascinatore. Era quello che spronava la squadra .Un pò come Ibra oggi al Milan».

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!