Adam Ounas: l’identikit del nuovo nome di mercato del Cagliari

© foto www.imagephotoagency.it

Il franco algerino Ounas viene da un’esperienza in prestito al Nizza, ma in passato in Italia ha vestito la maglia del Napoli

In più sessioni di mercato questo nome è stato accostato al Cagliari Calcio e sicuramente non poteva mancare nemmeno quest’anno. Adam Ounas sembra essere tornato nel mirino della società rossoblù che vorrebbe accalappiarsi l’esterno per rafforzare la propria rosa. Ecco chi è il classe 1996.

CHI È OUNAS – Nasce l’11 novembre del 1996 a Chambray-lès-Tours, in Francia. Cresce nelle giovanili del Girondins de Bordeaux, dove viene aggregato alla prima squadra nel 2015. Il mancino algerino (ma con passaporto francese) esordisce in Ligue 1 nell’ottobre 2015, trovando subito il gol. Nei suoi due anni nella massima serie francese colleziona 60 gettoni conditi da 10 gol. Nell’estate del 2017 il Napoli lo acquista a titolo definitivo per una cifra intorno ai 12 milioni di euro. L’investimento non viene completamente ripagato: Ounas gioca 39 partite con un bottino di soli 5 gol. La scorsa estate il Nizza lo riporta in Ligue 1 con la formula del prestito oneroso (2,5 milioni nelle casse del Club partenopeo), ma un infortunio al ginocchio lo ferma da settembre a novembre, lasciandolo indietro nella condizione atletica. Nonostante questo riesce a trovare il gol per 4 volte in 19 presenze.

CARATTERISTICHE TECNICHE – Ounas è un esterno offensivo (prevalentemente sulla fascia destra) ma all’occorrenza può ricoprire il ruolo di seconda punta. Mancino naturale, ha una buona capacità di tiro dalla distanza che lo rende sempre insidioso, specialmente se abbinato alle sue capacità atletiche (grande velocità di corsa) e tecniche (buonissimo dribbling nell’uno contro uno). L’altezza di 1,72 m gli conferisce un baricentro basso, che rende più difficile ai difensori avversari spostarlo dal pallone. Inoltre, aspetto da non sottovalutare, conosce già il campionato: il suo adattamento a ritmi e meccanismi tattici potrebbe risultare molto più facile e veloce.

A cura di Mattia Murru

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!