Verso Cagliari-Perugia, i precedenti: positivo il bilancio dei rossoblù

© foto www.imagephotoagency.it

Lunedì sera CagliariPerugia chiuderà il 31^ turno del campionato di Serie B. Quello del Sant’Elia sarà il diciassettesimo incontro di campionato in Sardegna tra le due compagini. Sono infatti 16 i precedenti: 6 in Serie A, 4 in Serie B e 6 in Serie C. Bilancio di 7 successi, 6 pareggi e 3 sconfitte.

 

La prima sfida risale alla stagione 1948/49, nel campionato di Serie C: il Cagliari fu superato per 3-2 dal Perugia. A fine campionato entrambe le squadre chiusero in posizioni di bassa classifica: 15° il Cagliari, 18° il Perugia. Le successive quattro sfide sono tutte in C1, il bilancio è a favore dei sardi: 3 successi ed 1 pareggio. Curiosamente, dalla Serie C1 si passa direttamente alla Serie A, dove le due compagini si sfidarono a distanza di 13 anni dall’ultima volta. Correva la stagione 1975/76, la prima della storia del Perugia in Serie A. Il Cagliari, invece, chiuse proprio con quel campionato il periodo più florido della sua storia, caratterizzato dalla storica conquista dello scudetto e dalla partecipazione alle coppe europee. La gara del Sant’Elia si chiuse con uno scialbo 0-0 ed a fine stagione i rossoblù salutarono la massima serie. I due precedenti seguenti sono in Serie A, nelle stagioni 1979/80 e 1980/81. Risultati uguali, ma inversi: nella prima occasione i sardi si arresero a Bagni, autore di una doppietta che rese inutile il gol del momentaneo pareggio di Piras. Nel 1980/81, invece, il 2-1 fu a favore del Cagliari, grazie alla doppietta siglata da Selvaggi. Ad essere inutile ai fini del risultato fu, quella volta, il gol del biancorosso Dal Fiume. Il Cagliari di Tiddia chiuse il campionato al sesto posto, il Perugia retrocesse.

 

Nella stagione 1983/84 l’esordio in Serie B di Cagliari-Perugia, conclusosi con un pari a reti inviolate così come l’incontro della stagione successiva, sempre in cadetteria. Nel 1985/86 arrivò la terza ed ultima, finora, sconfitta dei sardi per mano del Perugia: il Cagliari di Ulivieri fu piegato dagli umbri, che riuscirono a strappare i due punti grazie al gol di De Stefanis. A fine stagione il Perugia di Moliinari chiuse in 18° posizione e salutò la Serie B. Ma la nuova dimensione degli umbri non fu la C1: il club fu retrocesso in Serie C2 per illeciti sportivi. La gara seguente tra le due compagini risale alla stagione 1988/89, nel campionato di Serie C1. Il Cagliari di Ranieri superò il Perugia per 2-1: al vantaggio di Coppola rispose il biancorosso Ferri, ma a tre minuti dalla fine fu Giovannelli a riportare il Cagliari avanti. Nella stagione 1996/97 le due compagini si ritrovarono in Serie A, ed al Sant’Elia finì con lo stesso risultato: il 2-1 degli uomini di Mazzone porta le firme di Cozza e Banchelli, accorciò le distanze allo scadere del match Pizzi. Le due compagini, retrocesse a braccetto al termine del campionato, si sfidarono l’anno successivo in Serie B, chiudendo la contesa a reti bianche. Gli ultimi due precedenti sono da ricercare in massima serie, nel biennio 1998/00. Nella stagione ‘98/99 a fine gara il tabellone recitava 2-2. Uno scontro salvezza, ma ricco di gol: alla rete di Tedesco rispose Mboma su punizione dopo che Muzzi aveva fallito il rigore del pari. Nella seconda frazione Petrachi riportò avanti gli uomini di Boskov, raggiunti definitivamente grazie al gol di O’Neill.

 

L’ultimo incontro in terra sarda tra Cagliari e Perugia è datato 1999/00: al gol su rigore di Amoruso rispose con una doppietta il cagliaritano Berretta, abile a sfruttare due occasioni create da Oliveira.

Articolo precedente
Giudice Sportivo: stop per Pisacane, Perugia senza Ardemagni e Molina
Prossimo articolo
Cagliari, ripresa degli allenamenti: terapie per Melchiorri