Rossoblu in nazionale: l’U21 di Murru pareggia con la Serbia e vede la qualificazione

© foto www.imagephotoagency.it

Terz’ultimo impegno per l’Italia Under 21 di Luigi Di Biagio verso la qualificazione ai prossimi Europei di categoria in programma in Polonia il prossimo giugno. A Vicenza, questa sera gli azzurrini affrontavano la sfida con i pari età della Serbia, sulla carta l’ostacolo più duro sulla strada che porta alla manifestazione continentale.

 

Al Menti è terminata sull’1-1, con la Serbia in vantaggio poco dopo la mezz’ora del primo con Gajic, che sfrutta l’apertura di Milinkovic-Savic e supera Cragno con un destro potente. Nella ripresa, al 51′ arriva il cartellino giallo per il terzino del Cagliari Nicola Murru, in campo per tutto per il match; due minuti dopo il pareggi o degli azzurrini, su calcio di rigore: Milinkovic-Savic travolge Rosseti in uscita, l’ex rossoblu Cerri si presenta sul dischetto e firma il definitivo 1-1.

 

Al termine del match, le parole di Di Biagio, riportate dalla Gazzetta dello sport: «Non siamo riusciti ad alzare il ritmo nel primo tempo, onore a loro perché sono una grande squadra. Ma nel secondo tempo siamo entrati con un altro piglio, e abbiamo fatto un grandissimo risultato». L’Italia vede comunque a portata di mano la qualificazione: grazie al pareggio di oggi mantiene il primato del girone e nelle ultime gare sarà attesa da due impegni non proibitivi contro Andorra e Lituania.

Articolo precedente
Bologna-Cagliari, in vendita i biglietti per il settore ospiti del Dall’Ara
Prossimo articolo
Cagliari, si è spento l’ex rossoblù Claudio Nené