Storari: «La società ha fatto un grande mercato. Il mancato arrivo di Mati Fernandez? Abbiamo bisogno di compagni motivati»

© foto www.imagephotoagency.it

L’estremo difensore rossoblù Marco Storari ha analizzato l’avvio di stagione dei rossoblù a margine dell’incontro con i tifosi presso il Cagliari 1920 Store del Largo Carlo Felice. Inevitabile soffermarsi sul calciomercato, concluso ieri con il colpo last minute Panagiotis Tachsidis. «Credo che la società abbia operato in maniera ottima sul mercato – ha dichiarato il portiere classe ’77 –, non a caso il Cagliari è stato indicato anche a livello nazionale. Fra le neopromosse abbiamo concluso le operazioni più importanti, come in fondo è giusto che sia. Siamo contenti di quanto fatto dal club. Mati Fernandez? Evidentemente non era convinto di venire, altrimenti avrebbe firmato ore prima. Non ci faccio troppo caso, abbiamo bisogno di compagni motivati e felici di essere qui. La rosa è rinforzata e pronta per un campionato che sappiamo difficile. Avremmo voluto di più dalla partita di Genova, ma l’avversario è stato bravo a spingerci in difesa. Dispiace un po’ perché credo che il nostro organico sia paragonabile al loro come livello, e il passivo di 3-1 è stato forse troppo. La Roma invece lotterà per lo scudetto, ci ha messo un po’ in difficoltò ma siamo stati bravi a pareggiare. È un punto importante. Quando mi dicono che una parata vale quanto un gol, rispondo che io vorrei segnarne uno perché non mi è mai capitato. Il gol ti fa vincere, la parata al massimo non ti fa perdere. Al di là di questo non rinnego la mia esultanza al pareggio contro i giallorossi, io gioco per il Cagliari e ho a cuore il bene di questi colori. Dobbiamo lavorare per fare meglio in difesa, visti i 5 gol presi in due gare»

 

Dichiarazioni raccolte dal nostro inviato Sergio Cadeddu

Articolo precedente
Cagliari, Tachtsidis ha scelto il numero 77
Prossimo articolo
Sau: «Io e Borriello ci completiamo bene. Dal mercato sono arrivati innesti di qualità ed esperienza»