Connettiti con noi

Calciomercato

Sebastiani: «Ceter al Cagliari? Se mi danno Pavoletti si può fare»

Pubblicato

su

Dopo le prestazioni positive del Pescara che inizia a riportare punti in casa il patron Sebastiani fa il punto della situazione

Il pareggio con il Brescia, per il Pescara è stato come la manna dal cielo. Un punto da cui ripartire per fare sempre meglio. Il patron della squadra abruzzese Daniele Sebastiani è intervenuto per fare il punto della situazione, commentando la condizione della squadra, le partite che verranno e buttando un occhio anche verso il calciomercato che si avvicina. Ecco le sue parole: «Sono contento per la prestazione. Siamo sulla strada giusta per uscire da una situazione non sicuramente positiva. La squadra sta bene e si vede. Stiamo lavorando, compatibilmente alle tante gare ravvicinate, ci siamo ripresi anche fisicamente e stiamo giocando un calcio efficace che porta i punti che a noi servono. Non siamo una corazzata ma nemmeno una rosa che si merita di stare dove è adesso». Parlando di gennaio e del mercato che si avvicina sempre di più, ecco che Sebastiani sgancia una bomba e strizza l’occhio anche al Cagliari«Finiamo al meglio queste gare, Bocchetti e Repetto stanno però già lavorando, parleremo anche con il mister che dovrà darci indicazioni: i nomi ce li mettiamo noi ma prenderemo giocatori funzionali. La mia presenza alla gara del Benevento? Semplice amicizia con Vigorito, non volevo neppure andare perché stanno andando bene e io avevo paura di portare sfortuna, ma dato il risultato posso tornarci. Ceter torna al Cagliari? Se i sardi mi danno Pavoletti va bene. Innesti in mezzo? Dobbiamo recuperare Busellato, gli altri fanno tutti al nostro caso. L’importante è non aspettare tempi lunghi, per l’attaccante non aspetteremo la fine del mercato: ma su Dionisi non c’è nulla».

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!