Rastelli: «In B con il Cagliari non potevo sbagliare»

rastelli cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Massimo Rastelli, oggi alla guida della Cremonese, torna sull’esperienza di Cagliari: «Là non potevo sbagliare»

A poco più di un anno dall’esonero di Cagliari, lo scorso 5 novembre Massimo Rastelli è ripartito dalla Serie B. Il tecnico di Torre del Greco, che finora ha messo insieme due vittorie ed un sconfitta con i grigiorossi, ha spiegato la scelta di ripartire dalla cadetteria nonostante avesse più volte ribadito di volere una chiamata dalla massima categoria: «Ho deciso di non aspettare la A perchè qui si può costruire qualcosa di buono», le sue parole a La Gazzetta dello Sport. La Serie B è un campionato che Rastelli conosce bene: «Ad Avellino dopo la promozione abbiamo fatto due ottimi campionati. A Cagliari non potevo sbagliare».

ALTI E BASSI – Tra le partite da incorniciare mette anche il 2-1 di San Siro nel 2016/17: «In A dico la vittoria con l’Inter dopo essere andati sotto». L’esperienza di Cagliari è stata caratterizzata da alti e bassi, ma ha segnato profondamente la carriera dell’allenatore campano. Tra le gare da dimenticare Rastelli cita la pesante sconfitta rimediata a Reggio Emilia contro il Sassuolo: «Non riesco a perdere. Sono stato male dopo il 6-2 al Sassuolo il primo anno in A: era a stagione quasi finita, ma poteva precludere la mia conferma».

LE NOTIZIE SUL CAGLIARI SEMPRE CON TE: SCARICA LA NOSTRA APP!

Articolo precedente
romaRoma, tanti punti persi per strada lontano dall’Olimpico
Prossimo articolo
FIGC, Colombo diplomato al corso per direttore sportivo