Connettiti con noi

News

Parma-Cagliari 0-0: un pari che non sa di spettacolo

Pubblicato

su

Parma-Cagliari 0-0, cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, tabellino, pagelle e sintesi

Questa sera, alle 20:45, il Parma di Fabio Liverani ospita il Cagliari di Eusebio Di Francesco nella dodicesima giornata di Serie A. I ducali si trovano al 14° posto in classifica con 11 punti, frutto di 2 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte. Un punto in più i sardi, undicesimi a quota 12 con un cammino caratterizzato da 3 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte. Il Parma è reduce da uno splendido pareggio al Meazza contro il Milan capolista mentre il Cagliari si lecca ancora le ferite dopo l’amara sconfitta in casa contro l’Inter e spera di poter nuovamente sorridere e fare risultato. Il Tardini diventerà dunque lo scenario di una partita in cui entrambe le compagini daranno il tutto e per tutto per fare una prestazione di livello ma soprattutto per portare a casa tre punti fondamentali se si vuole guardare alla classifica con uno sguardo di fiducia. Il Cagliari ha finalmente chiuso il capitolo di quella disavventura chiamata Covid e, dopo settimane, non dovrà più fare a meno (se non per scelte tecniche) dei giocatori fondamentali per il suo gioco, non dovrà più avere paura. Per il Cagliari il Tardini si rivela ancora una volta un campo particolarmente ostico. I primi 45 minuti del match sono stati caratterizzati da due grandi occasioni per il Parma di Fabio Liverani con protagonisti assoluti Kucka che è entrato perfettamente in partita e Kurtic. Il Cagliari, invece, sembra avere qualche fatica ad ingranare. Ci prova, spinge ma ancora non è abbastanza. Se l’obiettivo del Parma e del Cagliari era quello di mantenere le rispettive porte inviolate allora possiamo dire che entrambe sono riuscite nel loro compito. Alla vigilia, però, Liverani e Di Francesco volevano cattiveria, aggressività, dinamismo per poter incidere e portare a casa tre punti fondamentali. Nel secondo tempo il Cagliari è entrato meglio in partita rispetto ai precedenti 45 minuti ma non ha mai avuto quella freddezza e quella mentalità per trovare davvero il risultato che cercava. Tante le occasioni sprecate che non si sono rivelate quasi mai spettacolari o da brividi. Una partita non entusiasmante, anzi. Da due squadre con personalità e con due allenatori di un certo calibro che stanno ancora portando avanti un lavoro di ricostruzione importante sui propri uomini, ci si aspettava un match con un ritmo molto diverso. Sebbene la prestazione possa essere considerata positiva sia per i gialloblù che per i rossoblù due sono gli elementi fondamentali a essere mancati stasera: la lucidità e la mentalità giusta per sbloccare un match lento, a tratti privo di iniziativa.


Parma-Cagliari 0-0, il tabellino

PARMA (4-3-1-2): Sepe; Iacoponi, Osorio, Bruno Alves, Pezzella (29′ Gagliolo); Kucka, Scozzarella (18′ Sohm), Kurtic; Karamoh (71′ Brunetta) Gervinho (71′ Hernani); Inglese (71′ Cornelius)
A disposizione: Colombi, Balogh, Brugman, Cyprien, Valenti, Camara, Busi.
Allenatore: Liverani.

CAGLIARI (4-2-3-1): Cragno; Zappa, Walukiewicz (70′ Ceppitelli) Klavan, Lykogiannis (82′ Carboni); Oliva (76′ Marin), Rog; Nandez, Joao Pedro, Sottil (82′ Tramoni); Cerri (45′ Simeone).
A disposizione: Aresti, Vicario; Pinna, Pisacane; Caligara, Faragò; Pavoletti,
Allenatore: Di Francesco.

AMMONITI: 10′ Oliva (C), 92′ Cornelius (P)

ARBITRO: Pezzuto di Lecce.


Parma-Cagliari 0-0, cronaca in diretta e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: Se l’obiettivo del Parma e del Cagliari era quello di mantenere le rispettive porte inviolate allora possiamo dire che entrambe sono riuscite nel loro compito. Alla vigilia, però, Liverani e Di Francesco volevano cattiveria, aggressività, dinamismo per poter incidere e portare a casa tre punti fondamentali. Nel secondo tempo il Cagliari è entrato meglio in partita rispetto ai precedenti 45 minuti ma non ha mai avuto quella freddezza e quella mentalità per trovare davvero il risultato che cercava. Tante le occasioni sprecate che non si sono rivelate quasi mai spettacolari o da brividi. Una partita non entusiasmante, anzi. Da due squadre con personalità ci si aspettava un match con un ritmo molto diverso. Sebbene la prestazione possa essere considerata positiva sia per i gialloblù che per i rossoblù due sono gli elementi fondamentali a essere mancati stasera: la lucidità e la mentalità giusta per sbloccare un match lento, a tratti privo di iniziativa.

90’+5′ FINE GARA – Finisce 0-0 il match infrasettimanale tra Parma e Cagliari.

90’+4′ OCCASIONE CAGLIARI – Splendido cross di Zappa per Joao Pedro a cui però manca la precisione giusta per centrare la porta.

90′ + 2′ – Cornelius viene inserito nella lista dei cattivi. Cartellino giallo per protesta in seguito al fallo ai danni di Ceppitelli.

90′ – Pezzuto concede cinque minuti di recupero. Tempo fondamentale per entrambe le compagini per poter sbloccare la partita.

86′ – Partita che si rivela ancora una volta bloccata. Nonostante le occasioni arrivate da entrambe le parti, né il Parma né il Cagliari riescono a incidere e a cambiare risultato.

82′ DOPPIO CAMBIO CAGLIARI – Finisce la partita per Lykogiannis che esce dal campo dolorante. Al suo posto in difesa il giovane Carboni. Stessa sorte anche per Riccardo Sottil che viene sostituito dal corso Tramoni.

78′ – Intervento spettacolare di Ceppitelli che riesce ad anticipare il cross di Cornelius per Brunetta.

76′ CAMBIO CAGLIARI – Cambio per il Cagliari: esce Oliva, al suo posto Razvan Marin.

71′ TRIPLICE CAMBIO PARMA – Esce Inglese per Cornelius, dentro Brunetta per Karamoh. Esce Gervinho per Hernani. Liverani ha esaurito i cinque cambi a disposizione.

70′ CAMBIO CAGLIARI – Ceppitelli, dopo il lungo infortunio, entra in campo per sostituire Walukiewicz.

66′ OCCASIONE PARMA – Tiro da fuori area di Inglese su passaggio di Gervinho. Cragno si oppone ancora una volta.

60′ – All’occasione di Sottil nata da un passaggio di Nandez segue subito dopo quella del Parma con Inglese.

55′ – Come sempre il secondo tempo per il Cagliari è una manna dal cielo, rientra in campo più dinamico e con maggiore velocità nei passaggi.

50′ OCCASIONE CAGLIARI – Cross di Nandez e colpo di testa di Joao Pedro. Sepe dice no.

46′ OCCASIONE CAGLIARI – Appena entrato in campo Simeone cerca di andare in gol ma il tiro viene parato facilmente.

21:50 – Riprende Parma-Cagliari. Cambio nei rossoblù con Simeone al posto di Cerri. Nessun cambio momentaneamente per i padroni di casa.

SINTESI PRIMO TEMPO: Per il Cagliari il Tardini si rivela ancora una volta un campo particolarmente ostico. I primi 45 minuti del match sono stati caratterizzati da due grandi occasioni per il Parma di Fabio Liverani con protagonisti assoluti Kucka che è entrato perfettamente in partita e Kurtic. Il Cagliari, invece, sembra avere qualche fatica ad ingranare. Ci prova, spinge ma ancora non è abbastanza.

45’+2′ FINE PRIMO TEMPO – Pezzuto manda le squadre negli spogliatoi.

45′ – L’arbitro Pezzuto concede due minuti di recupero.

44′ OCCASIONE CAGLIARI – La sfiora Cerri in seguito a una bella punizione di Lykogiannis.

36′ – Il Parma, minuto dopo minuto guadagna metri mettendo sempre più in difficoltà la squadra di Di Francesco.

32′ OCCASIONE PARMA – Kurtic sfiora il gol.

27′ CAMBIO PARMA – Gagliolo entra in campo al posto di Pezzella. Per lui problemi all’adduttore.

22′ GOL ANNULLATO PARMA – Gol annullato ad Osorio. Si alza la bandierina del fuorigioco.

20′ – Splendida chiusura di Walukiewicz in seguito a un’azione ben strutturata e avviata da Gervinho.

17′ CAMBIO PARMA – Primo cambio per i ducali. Scozzarella esce in seguito a problemi fisici per fare spazio a Sohm.

15′ – Ancora nulla di fatto al Tardini. Il Parma finora si è reso pericoloso solo con Kucka perfettamente entrato in partita.

10′ – Quattro calci d’angolo per i padroni di casa e uno per il Cagliari. Partita accesa con alcune azioni interessanti del Parma.

5′ – Azione importante da parte dei rossoblù. Tiro dalla lunga distanza di Nandez parato da Sepe.

3′ OCCASIONE PARMA – Su calcio d’angolo colpo di testa di Kucka. Para Cragno.

20:45 – Pezzuto fischia l’inizio di Parma-Cagliari. Si parte!

Squadre in campo per l’inno della Serie A.


Parma-Cagliari, le formazioni ufficiali

PARMA (4-3-1-2): Sepe; Iacoponi, Osorio, Bruno Alves, Pezzella; Kucka, Scozzarella, Kurtic; Karamoh, Gervinho; Inglese.
A disposizione: Colombi, Balogh, Gagliolo, Cornelius, Brugman, Cyprien, Sohm, Hernani, Valenti, Brunetta, Camara, Busi.
Allenatore: Liverani.

CAGLIARI (4-2-3-1):Cragno; Zappa, Walukiewicz, Klavan, Lykogiannis; Oliva, Rog; Nandez, Joao Pedro, Sottil; Cerri.
A disposizione: Aresti, Vicario; Ceppitelli, Carboni, Pinna, Pisacane; Caligara, Faragò, Marin; Pavoletti, Simeone, Tramoni.
Allenatore: Di Francesco.


Probabili formazioni

PARMA (4-3-1-2) : Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Osorio, Gagliolo; Cyprien, Hernani, Kurtic; Kucka; Gervinho, Cornelius.

CAGLIARI (4-2-3-1): Cragno; Faragò, Walukiewicz, Klavan, Lykogiannis; Oliva, Rog; Zappa, Joao Pedro, Sottil; Simeone.


Parma-Cagliari, la vigilia dei due tecnici

DI FRANCESCO – «Siamo una squadra e ragioniamo di squadra, il concetto è questo a prescindere da chi scenda in campo, dobbiamo avere più cattiveria, determinazione e difendere meglio il risultato. Abbiamo perso troppi punti anche se abbiamo giocato bene, devono venire fuori tutte queste cose contro il Parma perché lo esigo. I nostri avversari sono bravi nei colpi di testa e calci piazzati per via della fisicità, dobbiamo lavorare tanto per non andare in difficoltà. Riconquistano subito palla anche con gli attaccanti, hanno molti giocatori di ripartenza e di gamba. Hanno fatto una buona gara come noi contro una grande, il filo è molto sottile in queste gare, il Parma è molto fisico e ha davanti giocatori importanti come Gervinho e Karamoh, pericolosi nelle ripartenze, centrocampisti bravi a inserirsi come Kucka ed Hernani. Sono una squadra solida con buon allenatore e sarà una partita difficile ma diversa rispetto all’Inter».

LIVERANI – «Io non ho partite di Serie A o di Serie B, i punti sono importanti ovunque, ancora di più in questa parte di campionato. Il Cagliari è tra le squadre che lotterà con noi per la salvezza. Il Cagliari ha una squadra importante, ha mantenuto giocatori forti, si è migliorato, vuole fare un campionato di vertice nelle squadre della seconda fascia. Oggi ci divide un punto, noi ci teniamo a vincere e dare continuità sapendo che affrontiamo una squadra che vuole fare il nostro campionato e vuole vincere».


I precedenti del match

Il Tardini, si sa, è un campo storicamente ostico che non ha regalato particolari soddisfazioni al club isolano se non nella passata stagione quando il Cagliari, guidato da Rolando Maran, iniziò proprio a Parma la sua lunga serie di risultati positivi consecutivi, vincendo grazie alla doppietta dell’allora capitano Luca Ceppitelli e alla rete del Cholito Giovanni Simeone. Il trionfo mancava dal 2011. Il match tra le due compagini sbarca in Serie A soltanto nel 1990/1991: risultato finale a favore dei padroni di casa durante la loro prima storica partecipazione alla massima serie. Gli emiliani di Scala ebbero la meglio sulla squadra di Ranieri grazie ai gol di Osio e Grun.

I PRECEDENTI IN SERIE A – È un bilancio non sicuramente favorevole al Cagliari quello che riguarda le gare giocate a Parma nella massima serie: nelle 21 sfide disputate finora, i sardi hanno vinto in tre occasioni e perso per ben 13 volte. Per ricordare le prime due grandi vittorie dobbiamo tornare indietro di un bel po’ di anni, nel biennio 2009/2011: nel primo caso a far sorridere il Cagliari ci pensarono Jeda e Dessena, mentre nel secondo caso, i rossoblù guidati da Donadoni si imposero al Tardini grazie a una splendida doppietta di Robert Acquafresca. A quei successi seguirono due pesanti sconfitte: 3-0 nel 2011/2012 e 4-1 nel 2012/2013. Dopo due pareggi consecutivi con porte inviolate, nel 2018/2019 la squadra guidata da Rolando Maran viene messa nuovamente a tappeto dagli emiliani.

15 SETTEMBRE 2019 – I precedenti sicuramente non sorridono al Cagliari ma la vittoria al Tardini dell’anno scorso resta memorabile perché al termine di una partita infinita, ricca di colpi di scena e di emozioni, la compagine rossoblù, allora guidata dall’allenatore trentino Rolando Maranfesteggia grazie alla doppietta di Luca Ceppitelli e alla rete di Giovanni Simeone, dando così il via a quella sfilza di risultati consecutivi che permisero al Cagliari di assaporare i primi posti della classifica di Serie A.


L’arbitro del match

L’Associazione Italiana Arbitri ha reso note le designazioni arbitrali relative alla dodicesima giornata del campionato di Serie AParma-Cagliari, partita in programma mercoledì alle 20:45 al Tardini, sarà diretta da Ivano Pezzuto della sezione arbitrale di Lecce. Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Peretti di Verona Grossi di Frosinone. Quarto ufficiale del match sarà Pasqua di Tivoli. In qualità di Var e Avar sono stati designati Banti e Lo Cicero.

Nessun precedente lega i rossoblù al fischietto di Lecce.


Parma-Cagliari, diretta streaming e TV: dove vederla

Il match del Tardini, mercoledì alle ore 20:45, tra Parma Cagliari verrà trasmesso sul canale 254 di SkySport oppure al numero 485 del digitale terrestre. L’incontro potrà essere seguito anche attraverso dispositivi mobili quali smartphone, tablet e pc se in possesso dell’app SkyGo sempre al canale 254 di Sky.

Advertisement