Mazzarri: «Cagliari ostico, voglio un Torino concentrato»

© foto www.imagephotoagency.it

Walter Mazzarri presenta Cagliari-Torino: «Rossoblù squadra ostica e organizzata. Noi però dobbiamo tornare a fare punti: voglio concentrazione per tutti i 90’»

Dopo quattro sconfitte di fila e qualche malumore di troppo nello spogliatoio il Torino di Mazzarri è chiamato a rialzare la testa per chiudere in bellezza il campionato. Difficile riprendere il treno europeo, la sensazione palpabile è che Mazzarri – subentrato in corsa a Mihajlovic – voglia sfruttare l’ultima parte di torneo per mettere le fondamenta della stagione che verrà. Il tecnico toscano ha parlato del match della Sardegna Arena, evidenziando le difficoltà che nasconde: «Il Cagliari è una squadra ostica, è sempre difficile andare a vincere contro chi si sta ancora giocando la salvezza. Giocano in una maniera organizzata e sono allenati da un tecnico bravo. Noi poi dovremo essere bravi a giocare in un ambiente caldo, quindi sarà fondamentale farsi trovare preparati già da subito. Ciò che conta ora è tornare a fare risultato, alla luce delle ultime partite», le parole riportate dal sito ufficiale dei granata.

Il tecnico si è poi soffermato sulle caratteristiche che vuole dalla sua squadra: «Una cosa su cui abbiamo lavorato molto in settimana sono dei cambi tattici. Quando sono arrivato, ho detto che sarebbe stato un vantaggio imparare a mutare il sistema di gioco, sia prima della partita che a gara in corso. Nel calcio di oggi dove tutti gli allenatori sono preparati e studiano nei minimi dettagli gli avversari, essere imprevedibili può essere un’arma in più. I giocatori in settimana si allenano bene, li vedo tutti motivati. In partita però non basta, dobbiamo imparare a essere concentrati per tutti i 90′. Nell’ultimo periodo non siamo stati così bravi e puntualmente abbiamo pagato a caro prezzo tutti i nostri errori». In chiusura un aggiornamento sulle condizioni dei suoi: «De Silvestri? Ieri si è allenato bene, dovrebbe essere totalmente a disposizione. Oggi lo valuterò nell’allenamento di rifinitura e poi deciderò. Rientri in nazionale? Ljajic e Obi hanno svolto ieri il primo allenamento, Belotti invece è tornato di notte mercoledì e quindi ha potuto fare un allenamento in più. Oggi faremo una partitella per vedere come stanno tutti e per fare delle valutazioni per la partita di domani».

Articolo precedente
Cagliari-Torino, i convocati di Lopez
Prossimo articolo
Cagliari-Torino, i convocati di Mazzarri: c’è De Silvestri