Connettiti con noi

Editoriale

L’Atalanta vede la Champions: quarto posto in A e martedì c’è il Real Madrid

Redazione CagliariNews24

Pubblicato

su

gasperini atalanta

Doppio obiettivo Champions per la Dea: ribaltare l’1-0 dell’andata contro il Real e blindare il quarto posto in campionato

La vittoria contro lo Spezia ha dato risposte e fiducia dopo la sconfitta contro l’Inter, l’Atalanta è pronta più che mai a inseguire la Champions su due fronti. Il presente e il futuro dei nerazzurri parla d’Europa, martedì servirà un’impresa per battere il Real Madrid a casa sua, ribaltando l’1-0 dell’andata, ma Gasperini e i suoi non hanno nulla da perdere e a Bergamo un’espulsione affrettata indirizzò una partita decisa da Mendy nel finale. Ormai la Dea ha fatto il grande salto ed è totalmente a suo agio nella fase ad eliminazione diretta della Champions, per giocarsela con le corazzate d’Europa. Non avrà i campioni del Psg, l’esperienza del Real o l’organizzazione del Bayern, ma è il segnale di una maturazione sulla base di crescita anche a livello mentale.

Un’eventuale eliminazione contro il Real non toglierebbe nulla a una squadra che senza troppi proclami si gioca i quarti contro i Blancos, è in finale di Coppa Italia e quarta in classifica. L’altra Champions l’Atalanta se la gioca in campionato, perché la corsa per le prime quattro posizione è più serrata che mai. L’Inter ha preso il largo, il Milan ha rallentato ma è ancora saldamente seconda. Per gli ultimi due posti utili ci sono cinque squadre: la Juve di Pirlo non può permettersi di rimanere fuori dopo il tonfo agli ottavi contro il Porto, la Roma reduce da due vittoria consecutive ha ritrovato ritmo e stimoli. Napoli e Lazio sono staccate ma ancora in corsa, ecco perché l’Atalanta non può permettersi il minimo passo falso in campionato. La partita contro lo Spezia non era scontata, visto l’impegno pressante e suggestivo di martedì a Valdebebas, ma Gasperini ormai conosce i suoi ragazzi come le sue tasche. Ecco perché non vede l’ora di scendere in campo contro il Real.

Advertisement