Connettiti con noi

News

La rivolta dei tifosi napoletani su Twitter: «Basta con i fischi agli avversari»

Pubblicato

su

I tifosi del Napoli si ribellano su Twitter e prendono posizione noi confronti di chi non è in grado di supportare in maniera sana la squadra

Rivolta su Twitter dopo Napoli-Cagliari. I protagonisti sono proprio i tifosi partenopei che prendono le distanze da chi «non è in grado di supportare in maniera sana la propria squadra».

Ad accendere gli animi sono stati i tanti fischi e gli insulti provenienti dalla curva e rivolti soprattutto al portiere rossoblù Alessio Cragno a ogni rinvio.

Ecco alcuni dei commenti.

«Scusate l’espressione poco elegante, ma io sputerei in faccia ad uno ad uno quelli che al Maradona urlano parolacce sul rinvio del portiere avversario. Ma che cavolo ci azzecchiamo noi con sta’ cosa? Volete somigliare a qualcuno che nun ce piace proprio?»

«Rivoglio il nostro tifo sugli spalti. Ruspante, sincero, pieno di amore e non in silenzio e sto “m***da” al rinvio del portiere. Non è nostro, non ci appartiene e non mi appartengono sti’ tifosi!»

«Chiedo ai dirigenti del Cagliari Calcio di riportare le mie scuse da tifoso del Napoli ad Alessio Cragno per l’indecente coro che non può appartenere alla tifoseria azzurra. Buon campionato alla squadra e buon lavoro a mister Mazzarri».